Quantcast

Electroclassic Festival a Milano e in streaming. Sei appuntamenti tra strumenti convenzionali ed elettronica foto

Da domani, mercoledì 17 novembre, a MILANO torna ELECTROCLASSIC FESTIVAL, la rassegna musicale in cui l’elettronica incontra le sonorità degli strumenti tradizionali che vedranno come protagonisti musicisti e ricercatori del suono inteso come fonte di benessere e consapevolezza di sé. L’apertura del Festival è affidata a Francesca Naibo, chitarrista di formazione classica impegnata da sempre in progetti di libera improvvisazione, che presenterà le musiche contenute nel suo ultimo album“Namatoulee”.

electroclassic festival

Ideato e diretto da FLORALEDA SACCHI, artista comasca pluripremiata e vincitrice di un Latin Grammy, in collaborazione con PIERO CHIANURA, fondatore di BigBox Magazine e MusicEdu, Electroclassic 2021 ha in programma sei appuntamenti in spazi culturali milanesi che sono simbolo della contaminazione e della multidisciplinarietà artistica. Dopo l’esperienza dello scorso anno in cui il festival è stato completamente in streaming, la modalità online sarà mantenuta anche per questa edizione, questo permetterà di raggiungere un pubblico più vasto, tanto più che tutti i concerti sono andati sold out in poche ore.

Dopo l’apertura di domani con Francesca Naibo, gli altri musicisti ospiti di Electroclassic Festival saranno il flautista Fabio Mina (20/11), il compositore e sperimentatore Maurizio Marsico (21/11) e il pianista jazz Fabio Giachino (22/11 all’interno della Milano Music Week). Nella serata del 18 novembre, il ricercatore biologo Carlo Ventura presenterà invece il suo progetto “Cell Melodies” (18/11), in cui si indaga sulle capacità di risposta delle cellule umane alle vibrazioni sonore. All’interno del programma ci saranno anche Anais Drago e Simona Rocky Guns Argurio, le vincitrici della selezione CALL FOR ELECTROCLASSIC 2021, promossa dal Corso di Sound Design dello IED di Milano e dalla piattaforma di streaming e download in Hires Qobuz.

Tutti gli eventi avranno inizio alle ore 21.30. Il festival sarà trasmesso anche in streaming sul sito www.electroclassicfestival.com e sui canali social di ELETTROCLASSIC FESTIVAL

 Oggi Floraleda Sacchi è stata ospite di Ciaocomo radio per presentare ELECTROCLASSIC FESTIVAL:

 

«Electroclassic Festival 2021 rinnova la sua idea che è quella di ridare valore all’essenza dell’essere umano, alla sua unicità e, dunque, all’individualità, per cui la tecnologia è un mezzo, non il fulcroafferma la direttrice artistica – L’identità non è digitale, ma umana, e nei progetti sono confluiti, a volte anche per caso, temi e ispirazioni che si rifanno a biologia, oggetti della vita quotidiana, spiritualità e connessione. Penso sia importante oggi ricordare questo tipo di prospettiva unita alla libertà di espressione e genere che contraddistingue da sempre il festival. Idealmente iscriverei l’edizione 2021 sotto la bellissima bandiera della pace di Nicholas Roerich che ci ricorda al contempo di unificare le parti del nostro animo e preservare ciò che ha valore per l’umanità».

 

Di seguito il programma ufficiale dell’ELECTROCLASSIC FESTIVAL:

 

17 NOVEMBRE presso CANOTTIERI DI SAN CRISTOFORO (Alzaia Naviglio Grande, 122)

La chitarrista di formazione classica contemporanea Francesca Naibo proporrà alcune musiche contenute nel suo ultimo album Namatoulee: un progetto nato dall’improvvisazione libera da cui scaturiscono composizioni controllate ricche di colori e di immagini sonore.

 

18 NOVEMBRE presso MARE CULTURALE URBANO (Via Giuseppe Gabetti 15)

Il ricercatore biologo Carlo Ventura proporrà il progetto Cell Melodies, in cui si indagano, attraverso un microscopio, le capacità di risposta delle cellule staminali, dimostrando che i suoni e i fraseggi musicali creati dal musicista sono in grado di indurre nelle cellule prima una risonanza passiva, e subito dopo una risposta delle stesse ai suoni prodotti dall’artista attraverso un proprio pattern vibrazionale. Una nuova e coinvolgente esperienza, in cui le telecamere iperspettrali gestite da Daniele Gullà coglieranno le risonanze dell’arpa suonata da Floraleda Sacchi insieme a quelle del pubblico empaticamente coinvolto dalle suggestive sonorità dell’arpa.

 

19 NOVEMBRE presso FABBRICA DEL VAPORE (Via Giulio Cesare Procaccini 4)

La violinista Anais Drago presenterà il suo nuovo progetto solisticoSolitudo”, un concerto caratterizzato da una moltitudine di suoni e ricchezza armonica e melodica e reso particolare dall’uso sapiente di effetti, loop e sovraincisioni.

Simona Argurio proporrà invece il progetto “Mutazione”, un incontro tra l’analogico e il digitale, che include l’elaborazione di un concept riguardante il cambiamento, l’evoluzione e la metamorfosi.

 

20 NOVEMBRE presso FABBRICA DEL VAPORE (Via Giulio Cesare Procaccini 4)

Il flautista Fabio Mina si esibirà con High Winds May Exist (Da Vinci Edition), il suo ultimo lavoro discografico che ruota intorno al tema del vento, sia come ispirazione musicale, attraverso il suo suono registrato in diversi luoghi d’Italia, sia come simbolo di imprevedibilità, forza, pace, mutamento, tensione.

 

21 NOVEMBRE presso MARE CULTURALE URBANO (Via Giuseppe Gabetti 15)

L’artista sperimentatore Maurizio Marsico presenteràAmplitude”, un viaggio senza spazio e senza tempo, in cui ci si concentra sulle dinamiche espressive del tocco e del timbro del pianoforte. Uno studio pianistico intorno agli intervalli di quinta eccedente e di settima aumentata, che evolve in una ventina di minuti di performance su cui si innestano i treatments sintetici di Piero Chianura.

 

22 NOVEMBRE presso FABBRICA DEL VAPORE (Via Giulio Cesare Procaccini 4) – ore 21:30

Fabio Giachino presenterà il suo progettoLimitless, una dimensione onirica in cui suoni, melodie e ritmi si intrecciano liberamente evolvendosi in un dialogo senza soluzione di continuità.

Sponsorizzato da Qobuz e Yamaha Music Europe, l’evento si inserisce nel programma Milano Music Week 2021.

 

electroclassic festival

Il Festival, promosso dal Comune di Milano che ha anche concesso il patrocinio insieme alla Regione Lombardia, è anche content partner della Milano Music Week 2021. Sponsor di ELECTROCLASSIC FESTIVAL sono Qobuz, la piattaforma di streaming e download di musica ad alta risoluzione, il Corso di Sound Design dello IED di Milano e Yamaha Music Europe.

 ELECTROCLASSIC FESTIVAL è un progetto nato nel 2019 da un’idea di Amadeus Arte, già organizzatore dal 2006 del prestigioso LakeComo International Music Festival e attivo nella promozione di artisti e compositori, e organizzato in collaborazione con BigBox, editore dell’omonima freepress specializzata, della testata MusicEdu e co-organizzatore del FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale di Milano. L’idea fondante del festival Electroclassic, di cui è direttrice artistica Floraleda Sacchi, è proporre al pubblico una selezione di progetti di musica dal vivo, la cui caratteristica comune è quella di sfruttare le moderne tecnologie digitali per arricchire le personalità timbriche degli strumenti tradizionali in chiave espansiva e non limitativa.