Quantcast

Bocuse d’Or: Il Team Italia ospite della Camera di Commercio di Como – Lecco foto

Si è tenuta, ieri, a Villa Gallia sede dell’amministrazione provinciale di Como, la conferenza stampa di chiusura della Bocuse d’Or Italy Academy, che con il Team Italia capitanato da Alessandro Bergamo, ha partecipato lo scorso 26 settembre alla finale mondiale del Bocuse d’Or a Lione. Un modo per tornare a casa – Bergamo è infatti originario di Mariano Comense – e raccontare quanto insieme al Team ha dovuto affrontare per vivere al meglio la competizione mondiale di cucina più famosa al mondo, ideata e voluta da Paul Bocuse nel 1987.

Su 21 squadre provenienti da tutto il mondo il Team Italia si è piazzato decimo, un traguardo mai raggiunto prima, motivo senza dubbio di grande merito e onore. Ad accogliere i ragazzi, seguiti dal Presidente della Federazione Italiana Cuochi, Rocco Pozzulo, spalla e mentore del Team durante tutto il percorso affrontato, i dirigenti della Provincia di Como, la Camera di Commercio di Como – Lecco, e l’Associazione Provinciale Cuochi Como. Presenti all’incontro comasco il Capitano del Team Italia Alessandro Bergamo, Lorenzo Alessio il coach, Francesco Tanese il commis, da poco rientrati dalla kermesse lionese.

team italia cucina

“l mio team è composto da diverse persone oltre noi – dichiara Alessandro BergamoPer questo voglio ringraziare il Direttore Tona, il Presidente Crippa ed il Vicepresidente Cracco, e poi tutto il resto della squadra: Filippo Crisci, Noel Moglia, Graziano Patanè e Andrea Monastero, senza di loro sarebbe stata ancor più difficile. Grazie anche a tutti gli sponsor che ci supportano. Io personalmente studio il Bocuse dal 2009, da quando partecipando tra il pubblico della finale mi sono chiesto come mai l’Italia, fiore all’occhiello mondiale per l’enogastronomia, non fosse in concorso. Da lì è nato il mio sogno, arrivare a portare l’Italia in finale e con tutti loro ce l’abbiamo fatta. Non è finita qui però, perché adesso viene il bello: la finale l’abbiam vissuta ma il prossimo obiettivo che ci siamo dati è il podio; quindi, continueremo a provarci fin quando non ci riusciremo. Il Bocuse d’Or è una vera e propria maratona e dobbiamo riuscire a portare a casa quella statuetta, croce e delizia di tanti cuochi come me”.

Abbiamo dimostrato di poter fare bene e da coach del Team Italia mi permetto di dire che possiamo fare ancora di più nelle prossime sfide. Sapete – continua Lorenzo Alessio vivere il Bocuse d’Or è come avvicinarsi ad una gara agonistica, bisogna restare concentrati sempre durante tutti i mesi precedenti e ripetere le mosse all’infinito, con o senza cibo in preparazione. A lungo abbiamo eseguito alla perfezione ogni mossa, ogni passo, come dei ballerini in preparazione per il gran finale, ogni giorno la stessa cosa: tornare a provare le mosse. Così ci siamo preparati a vivere quelle 5 ore e 35 minuti che ci hanno portato al decimo posto, senza dubbio un grande risultato, ma vogliamo di più. Ci prepareremo al meglio, pianificheremo tutto e cercheremo di affrontare anche gli imprevisti, che quotidianamente possono starci ma che durante la gara, se si verificano, devono essere risolti a mente lucida, fredda. Voglio che i ragazzi siano pronti a tutto”.

Quel che ha permesso agli azzurri di arrivare così competitivi in finale è stata di certo anche la vicinanza della Bocuse d’Or Italy Academy, del Presidente Enrico Crippa (ristorante Piazza Duomo, Alba), del Vicepresidente Carlo Cracco e del direttore Luciano Tona, che hanno studiato il vassoio e il piatto presentati in gara ad una giuria composta dai migliori chef di tutto il mondo.

team italia cucina

Da Vicepresidente della Provincia di Como non posso che sentirmi onorato di ospitare qui oggi il Team Italia della Bocuse d’Or Italy Academy – dichiara Federico Bassani, Vicepresidente della Provincia di Como –. Non solo perché Alessandro Bergamo, come me, è cresciuto in Brianza, ma perché siamo qui in rappresentanza dell’eccellenza italiana e del made in Italy. Da sempre la nostra provincia, questo territorio, si distinguono per l’alta qualità manifatturiera, per l’artigianalità, per il design, ma anche per il turismo che è composto di tante realtà artigianali che coinvolgono anche l’enogastronomia, un comparto che ha grande peso per la qualità dell’artigianalità, per il saper fare con mano, anche in cucina. Per questo motivo ringrazio Alessandro Bergamo di aver rappresentato al Bocuse d’Or e al mondo intero anche il suo territorio”.

“Abbiamo deciso di supportare la Bocuse d’Or Italy Academy – sostiene Giuseppe Rasella della Camera di Commercio Como – Leccoperché volevamo, attraverso la veicolazione del nostro logo, rappresentare un intero territorio, quello di Como – Lecco, importante in regione e in Italia per le sue grandi eccellenze. Questo è un polo turistico molto importante per la nazione intera, lo sappiamo, ma ci teniamo che oltre a questo vengano fuori anche coloro che hanno reso tale territorio una perla rara. Dobbiamo tanto ai nostri artigiani e a tutti coloro che ci hanno permesso di distinguerci dalla massa, come Alessandro Bergamo, che partecipando ad una finale così importante ha dato modo a noi di arrivare anche in Francia e in tutto il mondo. Mi complimento con il lavoro fatto e sono sicuro che andrà sempre meglio, grazie anche al supporto di tutti noi”.

A supportare la squadra italiana anche la Federazione Italiana Cuochi con il Presidente Nazionale Rocco Pozzulo, la Regione Basilicata, la Regione Lombardia, la CCIAA di Como-Lecco, la FIPE – Federazione Italiana Pubblici Esercizi, il Consorzio Franciacorta, Acqua Panna-San Pellegrino, Le Royal Fournier, Pentole Agnelli, Bragard, Electrolux Professional, Valrhona, Sosa, Caviale Calvisius, Spirito Contadino, Royal Greenland Italia, Silikomart, Coltellerie Sanelli, Zorzi, Alba Accademia Alberghiera, Romagna Grandi Impianti, Hotel Roma Cervia.

team italia cucina

La Bocuse d’Or Italy Academy nasce nel 2017 per segnare l’inizio di un nuovo approccio a quello che è il più importante e meritevole concorso per chef professionisti al mondo, il Bocuse d’Or. La sede si trova ad Alba, in Piemonte, centro di un territorio che fa dell’eccellenza enogastronomica uno dei suoi core values. Enrico Crippa, chef del Ristorante Piazza Duomo di Alba, tre stelle Michelin, è alla guida della Bocuse d’Or ITALY Academy in qualità di Presidente, in collaborazione con il Direttore Luciano Tona. Compito dell’Accademia è quello di formare un team culturale e tecnico composto da designer, coach, ingegneri, psicologi, tecnologi, comunicatori, scrittori ed altre figure professionali, e creare un training center di supporto al Team Italia.