Quantcast

Covid, terza dose dal primo dicembre per chi ha dai 40 ai 60 anni:”Fortemente consigliata” foto

Lo ha annunciato oggi alla Camera il MInistro Speranza. Precisazione anche sul Green Pass per chi è guarito dal Virus: il video

La novità, che era nell’aria da qualche giorno, è stata confermata oggi pomeriggio dal ministro della salute Roberto Speranza nel “Question Time” alla Camera. Dal primo dicembre terza dose anche per coloro che hanno tra i 40 e i 60 anni. “Con il confronto svolto annuncio che facciamo un ulteriore passo avanti: dal primo dicembre saranno chiamati a dose di richiamo anche chi ha tra 40 a 60 anni. La terza dose è assolutamente strategica per la campagna vaccinale: siamo all’83,7% di persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Il richiamo ad oggi è stato offerto 2,4 milioni. Abbiamo iniziato da immunocompromessi, fragili, sanitari, over 60 e chi ha avuto J&J che possono avere booster dopo sei mesi”.

vaccini lariofiere erba per over60, open day oggi e domani
roberto speranza relazione al senato su emergenza covid

Una platea molto vasta di persone anche nel comasco che, dunque, dal primo dicembre potrà prenotare la terza dose per la somministrazione nei vari hub del territorio: Lariofiere, l’ex Sant’Anna a Camerlata e poi Lurate Caccivio. In Italia complessivamente entrano così nella campagna 15 milioni di persone. Sempre durante il question time, Speranza ha parlato del Green Pass per le persone guarite, che dura 6 mesi, cioè la metà di quello dei vaccinati. “Il governo intende avviare un percorso di approfondimento per acclarare se vi siano le condizioni per valutare diversamente il certificato verde rilasciato ai guariti. Le evidenze suggeriscono che il rischi di reinfezione è basso se esposizione a variante si verifica entro 3-6 mesi dalla diagnosi iniziale”.

 

Sopra l’intervento del MInistro Speranza oggi alla Camera: le sue parole dal minuto 32