Quantcast

Sciopero servizi ecologici: in centro Como nessun disagio, sacchi non raccolti nelle periferie foto

Una adesione dei dipendenti a macchia di leopardo: in città servizio regolarmente effettuato.

A Como centro i disagi non ci sono stati. Una prima ricognizione effettuata stamane mette in evidenza la raccolta effettuata – nonostante lo sciopero a livello nazionale di tutta la categoria he sollecita il rinnovo del contratto di lavoro – dei sacchi e dei rifiuti. Nessun problema evidenziato sulle strade, da via Milano al lungolago.

 

INvece qualche problema in zona periferia. Da Albate a Muggiò senza dimenticare Camerlata (ma molti ci hanno segnalato anche la zona di Ponte Chiasso e Camnago Volta), raccolta non effettuata ancora in tarda mattinata. La sensazione – confermata anche da Comune ed Aprica – è che l’agitazione ha riguardato la città a macchia di leopardo: una parte si ed una no. Periferie quelle che, ad ora, hanno evidenziato le maggiori criticità.

sacchi non raccolti strade di como periferia per sciopero servizi ecologici aprica oggi

Sono stati garantiti anche i servizi di pulizia delle strade (effettuati regolarmente stamane)e di raccolta rifiuti urbani in scuole, mense pubbliche e private di enti assistenziali, ospedali, ospizi, centri di accoglienza, orfanotrofi, stazioni ferroviarie, marittime, aeroportuali e pure al carcere del Bassone.

 

 DATI UFFICIALI DI APRICA

Adesione all’80%. Sono state effettuate regolarmente solo le raccolte di carta e vetro perchè in carico alla soc. cooperativa Ecosviluppo (subappaltatrice). Aprica ha già predisposto il piano per il recupero del servizio saltato oggi.

 

LA DICHIARAZIONE DELL’ASSESSORE ANNONI

Il disagio c’è stato, ma vorrei ringraziare i tanti cittadini che con grande comprensione hanno evitato di esporre i rifiuti sulle strade e anche i vertici di Aprica, che hanno già predisposto un piano di recupero. Eravamo difronte a uno sciopero nazionale della categoria per problematiche evidentemente molto sentite tra i lavoratori, ai quali va la mia piena solidarietà in un momento sì di ripresa, ma anche di difficoltà per tante famiglie.