Quantcast

Malori e cadute, una domenica intensa per il Soccorso Alpino del Triangolo Lariano foto

Un soccorso dopo l'altro. Nessuno grave, per fortuna, ma tre escursionisti recuperati in poche ore. Il dettaglio

Giornata intensa per la stazione Triangolo Lariano del soccorso alpino e speleologico, con tre interventi a poca distanza di tempo: il primo alle 11:30, per una escursionista che ha avuto un malore lungo il sentiero che dalla cima del Monte Barro scende a Galbiate. Sono uscite la squadra del Centro operativo del Bione, con due tecnici, e la squadra di Stazione con quattro tecnici, che hanno operato insieme con i Vigili del fuoco. Mentre l’intervento era ancora in corso, è giunto il secondo allertamento, per un alpinista bloccato lungo il sentiero che dal Corno Birone porta al Cornizzolo (sentiero 9A). Grazie alla cooperazione fra la centrale di Areu – Agenzia regionale emergenza urgenza e il Cnsas – Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico è stato possibile risalire in poco tempo alle coordinate geografiche della persona da soccorrere, raggiunta da una squadra del Triangolo Lariano; l’alpinista è poi stato accompagnato fino al rifugio SEC.

soccorso alpino triangolo lariano interventi di recupero e soccorso oggi

Durante questo intervento è arrivato il terzo allertamento, per un escursionista che era caduto in località Pian Sciresa, nel parco del Monte Barro e aveva riportato un trauma facciale. La squadra, non appena concluso l’intervento precedente, è partita per raggiungerlo ma stava già arrivando sul posto un tecnico della Stazione che si trovava nelle vicinanze. L’intervento è stato risolto dall’elisoccorso di Brescia di Areu, che ha recuperato la persona infortunata con il verricello e l’ha trasportata in ospedale