Quantcast

Barista comasco guida ubriaco e finisce fuori strada: danni all’auto ed al distributore foto

Urto violento, poi fugge. I carabinieri risalgono a lui seguendo l'olio perso dal motore. Stava già facendo portare via l'auto da un carro attrezzi.

Incidente provocato dall’eccesso di alcool nel sangue nella notte a Giussano, in via Viganò, davanti ad un distributore di carburante. Lo riporta i colleghi di MBnews (foto e dettagli qui). Un 27enne barista comasco il protagonista, finito con la sua vettura contro i cartelli del distributore e poi contro alcune pompe di rifornimento. Prima dell’arrivo dei Carabinieri, l’uomo aveva già chiamato il carro attrezzi per sfuggire ai controlli dell’Arma. Ma l’olio del motore sull’asfalto lo ha incastrato.

Una pattuglia del Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Seregno, transitando in zona ha subito notato che un cartello mobile del distributore era stato abbattuto, che l’aiuola della rotonda era stata danneggiata e che il parcheggio del distributore presentava vistose chiazze di olio motore. I militari hanno immediatamente intuito che, poco prima, si era consumato un incidente. Sul posto però, non c’era nessun veicolo riconducibile a un sinistro. Senza darsi per vinti, i militari hanno seguito le tracce dell’olio motore, presenti sul terreno, e a distanza di circa 2 km hanno rintracciato l’auto che, visibilmente danneggiata, presentava gli inconfutabili segni del sinistro. Sul posto era già giunto un carro attrezzi per prelevare il veicolo, che il conducente, in tutta fretta, stava facendo recuperare e portare via, con tutta probabilità anche per sottrarsi al controllo delle Forze dell’Ordine.

Davanti ai militari, l’uomo, illeso, presentava un forte alito di vino. È stato quindi sottoposto ad accertamento etilometrico: entrambe le prove hanno evidenziato un tasso alcolemico di quasi 1,3 grammi al litro. Una volta messa in sicurezza l’area (anche grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno ripulito le tracce di olio), effettuati i rilievi del sinistro, i Carabinieri hanno ritirato la patente di guida del 27enne, segnalandolo all’Autorità Amministrativa e denunciandolo a quella Giudiziaria per incidente commesso con guida in stato d’ebbrezza (art. 186 co. 2 bis C.d.s.)