Quantcast

Grande colpo Libertas Cantù: con super-Motzo espugna Santa Croce e vola al secondo posto foto

L'opposto fa 34 punti: incontenibile a tratti. Coach Battocchio:"Sono due punti inaspettati"

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE 2

libertas cantù volley maschile espugna santa crioce volley maschile a2

POOL LIBERTAS CANTU’ 3

(21-25, 25-18, 25-22, 25-27, 10-15)

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Acquarone 3, Bezerra Souza 18, Colli 16, Fedrizzi 15, Arasomwan 9, Festi 9, Pace (L1), Ferrini, Caproni. N.E.: Brucini, Menchetti, Giovannetti, Sposato (L2). All Douglas, 2° All: Pieri (battute vincenti 5, battute sbagliate 19, muri 9).

POOL LIBERTAS CANTU’: Coscione, Motzo 34, Hanžić 10, Sette 10, Mazza 4, Copelli 17, Bortolini (L), Butti, Rota. NE: Pietroni, Princi, Trovò. All: Battocchio, 2° All: Zingoni (battute vincenti 5, battute sbagliate 20, muri 13).

Arbitri: Alessandro Oranelli (Perugia) e Massimo Rolla (Perugia)

Addetto al videocheck: Francesco Elia Guacci

Secondo tie-break in quattro partite per il Pool Libertas Cantù (volley maschile A2), ma risultato opposto rispetto a quanto successo alla prima giornata contro la BAM Acqua San Bernardo Cuneo: i canturini espugnano infatti il PalaParenti di Santa Croce dopo più di due ore di battaglia sportiva giocata punto a punto. Terza partita consecutiva utile per i ragazzi di Coach Matteo Battocchio che li proietta in seconda posizione in compagnia della BCC Castellana Grotte e della neopromossa HRK Motta di Livenza.

libertas cantù volley maschile espugna santa crioce volley maschile a2

Ancora indisponibile Luca Butti, Coach Matteo Battocchio schiera Riccardo Bortolini come libero, con Manuel Coscione palleggiatore, Matheus Motzo opposto, Tino Hanžić e Felice Sette schiacciatori, e Federico Mazza e Riccardo Copelli centrali. Coach Cezar Douglas risponde con Alessandro Acquarone in regia, Francisco Wallyson Bezerra Sousa opposto, Leonardo Colli e Michele Fedrizzi in banda, Martins Arasomwan e Roberto Festi al centro, e Domenico Pace libero.

A inizio primo set la Kemas Lamipel prova subito a scappare con Wallyson e Colli (6-3), ma due attacchi consecutivi di Sette riportano il Pool Libertas sotto (6-5), e un attacco in rete di Arasomwan mette il punteggio in parità a quota 9. Altri due attacchi consecutivi di Sette e Cantù va a +2, con Coach Douglas a chiamare time-out (13-15). Al rientro in campo i canturini allungano ancora con un ace di Copelli (13-17). Santa Croce non molla e prova a rientrare, aiutata anche dagli errori dei canturini (18-20), ma un muro di Motzo su Wallyson e una veloce di Copelli convincono Coach Douglas a fermare di nuovo il gioco (18-22). Al riento in campo i conciari tornano sotto, ed è il turno di Coach Battocchio di parlarci su (20-22). Al rientro in campo il cambiopalla canturino funziona alla perfezione, e Motzo mette a terra la palla che chiude il set (21-25).

Nel secondo set il turno al servizio di Wallyson piazza un parziale di 4-0 che convince Coach Battocchio a fermare il gioco (8-5). Al rientro in campo è Sette a portare sotto i suoi (8-7). Un ace di Acquarone riporta la Kemas Lamipel a +3 (12-9). Festi mura Motzo ed è +4 interno (15-11). Colli attacca out, e il Pool Libertas è di nuovo sotto (16-14). La battuta di Acquarone è velenosa, e Coach Battocchi chiama il suo secondo time-out (21-16). Nel finale di set sale in cattedra Fedrizzi, ma è un muro di Colli su Copelli a chiudere, mettendo il conto set in parità (25-18).

libertas cantù volley maschile espugna santa crioce volley maschile a2

A inizio terzo set è Copelli a lanciare i suoi (1-4), ma Festi riporta tutto in parità a quota 5. Un attacco out di Wallyson permette al Pool Libertas di prendere un break di vantaggio (6-8), ma il turno in battuta di Arasomwan ribalta la situazione (11-10). Si prosegue lottando punto su punto e palla dopo palla, ma nessuna delle due squadre riesce ad allungare fino al nuovo turno dai nove metri di Arasomwan, che lancia di nuovo i suoi sul +3 (21-18). Sembra essere lo strappo decisivo, ma uno scatenato Motzo al servizio riporta sotto i suoi (21-20). Altro turno letale al servizio, questa volta di Wallyson, che consegna ai conciari il set point, realizzato poi da Colli (25-22).

Nel quarto set il Pool Libertas allunga subito, con Coach Douglas a fermare subito il gioco (6-10). E’ il solito Arasomwan a riportare sotto i suoi con un gran turno in battuta (11-12). Sempre dai nove metri, è Colli a rimettere il punteggio in parità a quota 14. Si lotta palla su palla, con continui capovolgimenti di fronte, ma con nessuna delle due squadre che riesce a prendere più di un punto di vantaggio. Il turno in battuta di Colli sembra spezzare l’equilibrio, ma una diagonale di Motzo manda il set ai vantaggi. È Copelli con un attacco e un muro (saranno 4 alla fine per lui) su Wallyson a consegnare il set a Cantù e mandare il match al tie-break (25-27).

libertas cantù volley maschile espugna santa crioce volley maschile a2

Nel quinto e decisivo set è il Pool Libertas ad allungare con il turno al servizio di Coscione (4-7). Un ace di Motzo convince Coach Douglas a chiamare time-out (7-11). Cantù continua a premere sull’acceleratore, ed è uno scatenato Motzo (34 punti con il 54% in attacco, 3 ace e 6 muri) a mettere a terra la palla della vittoria canturina (10-15).

Queste le parole di Coach Battocchio a fine partita: “Due punti inaspettati all’inizio perché siamo veramente in grossa difficoltà. Voglio fare veramente i complimenti ai ragazzi perché sono proprio bravi: stanno lavorando tra mille difficoltà di organico, eppure danno tutto quello che anno. Anche oggi, ad un certo punto sembrava persa, e sono riusciti a riprenderla con le unghie, soffrendo e reagendo di squadra. Sono veramente orgoglioso di quello che stanno facendo”.