Quantcast

Prodotti locali e i migliori luppoli dal mondo, nasce VENTO DEL LAGO la birra tutta comasca foto

Più informazioni su

    A poco meno di un anno dal lancio delle prime etichette, la Golden Ale “Lario” e la Amber Ale “Lac”, e a pochi mesi dall’uscita in edizione limitata della Fruit Beer alle more bianche di gelso “Stratoserica”, il marchio comasco di birre artigianali Lario Beer presenta l’ultima nata: Vento del Lago.

    Il nome di questa nuova birra vuole essere un omaggio, delicato come una brezza lacustre, a Beppe Vento, il mastro birraio, creatore della ricetta ma anche un rimando ai venti, Breva e Tivano, che spirano sul lago.

    Una birra scura in stile “Black IPA”, prodotta presso il birrificio artigianale BI-DU di Olgiate Comasco, che unisce l’attenzione per i prodotti locali, al gusto per la ricerca dei migliori ingredienti provenienti da tutto il mondo. È così che l’avena scura dell’Azienda Agricola Bosetti di Castelnuovo Bozzente, nel comasco, si sposa a luppoli provenienti da Australia (Topaz), Nuova Zelanda (Enigma) e Stati Uniti (Ekuanot) creando un gusto che non mancherà di stupire.

    lario beer

    Come non mancherà di stupire anche l’etichetta ideata per questa nuova birra, anch’essa in puro stile Lario Beer e ispirata alle locandine vintage del lago di Como ridisegnate in chiave moderna.

    L’etichetta reinterpreta una locandina storica dell’Ente Nazionale Italiano Turismo dedicata al Lago di Como, la rondine, e la vista a volo d’uccello del lago appaiono, però, tracciate in stile tatuaggio ‘old school’ imprimendo, come inchiostro sulla pelle, il tratto unico di Lario Beer.

    E non poteva che essere una rondine, che nel linguaggio dei tattoo simboleggia sicurezza e protezione ma anche libertà, indipendenza, amore e speranza, il simbolo scelto per festeggiare con una nuova bottiglia un anno di successi, creatività e passione artigianale tutti comaschi.

    Più informazioni su