Quantcast

ANDARE OLTRE LA SPIROMETRIA CLASSICA: IL NUOVO INVESTIMENTO DI SYNLAB SAN NICOLO’ COMO foto

Synlab San Nicolò ha annunciato l’installazione di uno Spirometro Globale presso la sua sede di Como.

La spirometria globale con tecnica pletismografica è una procedura non invasiva che serve a valutare la funzionalità respiratoria del paziente ed è proprio grazie alla combinazione tra spirometria classica e tecnica pletismografica che è possibile misurare non solo il volume di aria che i polmoni sono in grado di inglobare, ma anche come essa si muove all’interno delle vie respiratorie e misurare il residuo di aria che permane nei polmoni dopo un’espirazione profonda.

Un’indagine fondamentale per diagnosticare una malattia polmonare restrittiva con riduzione della capacità dei polmoni di dilatarsi, per diagnosticare una sindrome bronco-polmonare ostruttiva causata da malattie quali la BPCO, la fibrosi cistica, la fibrosi reumatoide e l’enfisema, per misurare la resistenza delle vie aeree al flusso d’aria e per valutare la risposta ai farmaci broncodilatatori.

 

Nell’ esame di spirometria semplice è prevista la valutazione di due valori: VEMS (o FEV1), ovvero il volume espiratorio massimo in un secondo, e la CVF (o FVC), cioè la capacità vitale forzata. Nella spirometria globale è prevista anche la determinazione di due ulteriori parametri: CPT (capacità polmonare totale) e le Resistenze al flusso delle vie aeree.” – ha specificato Claudio Carlo Montoli, Direttore Sanitario SYNLAB San Nicolò Como aggiungendo : “Questo investimento è di fatto un importante ausilio tecnologico per l’attività dei Medici di Medicina Generale del territorio in ambito pneumologico che potranno beneficiare di uno strumento tecnologico di ultima generazione”.