Quantcast

Gli eroi della vita reale: secondo appuntamento di Scienza & Fantascienza all’Università dell’Insubria

Ospiti decisamente insoliti per il secondo appuntamento di Scienza & Fantascienza, seminario dell’Università dell’Insubria organizzato da Paolo Musso e giunto all’ottava edizione, dedicata al tema «Eroi, antieroi, supereroi». Giovedì 21 ottobre alle 14.30, attraverso la piattaforma Microsoft Teams, si può seguire l’incontro intitolato: «Gli eroi vivono ancora!». Intervengono: Fausto Desalu (Italia), velocista, medaglia d’oro nella 4×100 alle Olimpiadi di Tokyo; Julio Valdivia (Perù), astrobiologo, direttore di un progetto per far crescere vegetali su Marte che è all’avanguardia nel mondo nonostante le difficilissime condizioni in cui opera; Laura Albertella (Italia), guida turistica, fondatrice della casa di accoglienza «Fontana vivace» per bambini in affido; Wael Farouq (Egitto), docente universitario di lingua araba, che da molti anni sta facendo uno straordinario lavoro per favorire il dialogo tra le religioni; Rose Busingye (Uganda), infermiera, fondatrice dell’International Meeting Point di Kampala, dove i malati di Aids vengono accolti in un modo che li fa letteralmente rinascere.

«Nel ciclo di quest’anno – spiega Paolo Musso – stiamo cercando di capire in cosa consiste davvero l’eroismo e, soprattutto, un eroismo adeguato alle necessità del nostro tempo. Siamo partiti, come logico, dalla fantascienza, analizzando l’evoluzione dei supereroi e le ragioni della loro popolarità e successivamente allargheremo il discorso anche ad altri ambiti. Ma, perché fosse più utile, volevo che la nostra non fosse una riflessione puramente teorica. Per questo stavolta incontreremo alcune persone, provenienti da varie parti del mondo e che operano nei campi più diversi, che non hanno nulla in comune se non il fatto di lavorare per costruire qualcosa di buono per tutti, in situazioni “normali”, eppure al tempo stesso straordinarie. Sono gli eroi della vita reale, di cui raramente si parla: noi invece lo faremo, perché è proprio di persone così che abbiamo bisogno per ripartire davvero».

Il seminario è inserito nel contesto dei corsi di Scienze della comunicazione, triennale e magistrale, ma è aperto anche al pubblico esterno. I prossimi appuntamenti, sempre alle 14.30, saranno giovedì 11 novembre «Che c’entra Dante coi supereroi?» e giovedì 25 novembre «Senza macchia e senza paura? La figura dell’eroe nell’era del disincanto».

Link per seguire l’incontro del 21 ottobre: https://www.uninsubria.it/scienza-fantascienza-eroi; altre informazioni: https://www.uninsubria.it/IX-Scienza-Fantascienza