Quantcast

Il Cinema Teatro di Chiasso compie vent’anni e presenta una stagione all stars

Più informazioni su

Ieri sera lo spettacolo From Gershwin To Bollani, con il famoso pianista Stefano Bollani sul palco, ha dato il via alla Stagione 2021/2022 del Cinema Teatro di Chiasso, la bella sala per spettacoli che si trova appena oltre il confine ed è molto frequentata dal pubblico comasco.

stefano bollani chiasso

E’ un anno significativo per il Cinema Teatro, aperto nel settembre 2001 dopo un “salvataggio” fortemente voluto dalla cittadinanza  e un’accurata ristrutturazione, promossa in particolar modo dall’Associazione Amici del Cinema Teatro. In questi primi due decenni dalla rinascita, il Cinema Teatro è ritornato a essere un punto di riferimento importante per la popolazione di Chiasso e per tutta la regione circostante. È diventato uno dei pilastri del Centro Culturale Chiasso nel campo delle arti performative – dal teatro alla danza, dalla musica al cabaret – senza dimenticare le proiezioni cinematografiche e le proposte per il pubblico dei più giovani.

Nell’anno del ventennale la Stagione del Cinema Teatro non mancherà di incontrare i gusti del pubblico, sia esso composto dagli affezionati abbonati, dagli spettatori che scelgono con cura e apprezzano le puntuali proposte nelle varie forme d’arte, come pure da nuovi amici che magari varcano per la prima volta la soglia della storica struttura chiassese.
La battuta d’arresto forzato imposta dalla pandemia non ha cancellato l’entusiasmo che da sempre contraddistingue il Cinema Teatro, con l’auspicio che anche il pubblico possa ritornare in platea con la stessa gioia.

La programmazione viene declinata secondo il tema guida per il 2021-2022 del Centro Culturale Chiasso: genesi.
L’avvio della stagione in abbonamento è affidato a due signore del teatro italiano, Anna Maria Guarnieri e Giulia Lazzarini, con Arsenico e vecchi merletti. È forte, in questo cartellone, la presenza femminile di grande spessore, con Ottavia Piccolo, Lucilla Giagnoni e Amanda Sandrelli – solo per citare altri nomi imperdibili – ma non mancheranno mattatori del teatro al maschile, come Natalino Balasso, Massimo Lopez e Tullio Solenghi, Gianfelice Imparato, Claudio Bisio o Teo Teocoli.

Allo stato attuale, la forma d’arte che domina nel programma di stagione è il teatro. Si tratta solo di una predominanza apparente. Infatti anche la musica avrà come sempre un ruolo di primo piano: si preannunciano già da ora i recital del violinista Vadim Repin – accompagnato dal pianoforte di Nikolay Lugansky – e del pianista Fazil Say, senza dimenticare il Festival Jazz e Festate, ma anche ulteriori eventi e concerti fuori abbonamento che saranno annunciati nel corso della stagione.
Per la danza, brilla l’omaggio ai “Balletti russi” di Sergej Djagilev con musiche eseguite dal vivo e la tappa chiassese della rassegna di danza contemporanea STEPS.

cinema teatro chiasso

Come parte integrante del Centro Culturale Chiasso, anche per la prossima stagione il Cinema Teatro risponderà presente con un’offerta mirata di eventi collaterali alla mostra in corso al momento al m.a.x. museo. Oltre alla rassegna cinematografica dedicata al percorso parallelo tra la storia del treno e quella del cinema, abbinati alla mostra in corso vi saranno anche gli spettacoli di danza Soirée Russe e 8, proposti con ticket integrato e preceduti da una visita guidata al museo.
All’inizio del 2022 sarà inoltre presentata la seconda edizione della rassegna Le stanze dell’arte dedicata ad artisti emergenti, il cui programma è in fase di elaborazione. Per quanto riguarda il Cinema Teatro sono previsti 4 spettacoli, fra musica e danza, che affiancheranno l’evento espositivo allo Spazio Officina nell’ambito delle arti figurative.
Il Cinema Teatro è come sempre lieto di aprire la propria attività a enti e associazioni esterne: nel corso della  stagione si segnala in particolare la collaborazione con l’Associazione Cultura Popolare di Balerna per lo spettacolo con Gardi Hutter, l’Associazione Musica nel Mendrisiotto per La città di Gianluca Grossi, la Rete Due della Radiotelevisione svizzera con il concerto jazz Di Battista – Morricone stories trasmesso in diretta dal teatro; oltre che, per i più piccoli, con il Teatro Sociale As.Li.Co di Como per Opera domani e il Teatro Pan di Lugano con la rassegna Senza confini, grandi e piccini insieme a teatro. Viene confermato anche in questa stagione lo stretto rapporto di collaborazione fra il Cinema Teatro di Chiasso e il Teatro di Locarno, collaborazione che la scorsa primavera è stata consolidata dal successo raccolto dalla rassegna in streaming 2 Teatri in salotto.

La Stagione Teatrale 2021-2022 viene proposta dal Cinema Teatro e dal Centro Culturale Chiasso, ed è resa possibile grazie al Dicastero Attività culturali del Comune di Chiasso con il sostegno della Repubblica e Cantone Ticino-Fondo Swisslos e di AGE SA. Si ringrazia inoltre l’Associazione Amici del Cinema Teatro.

SICUREZZA
Per accedere al teatro, a partire dai 16 anni di età, è obbligatorio presentare il Certificato Covid/Green Pass (che attesti la vaccinazione, la guarigione o un test negativo), in forma elettronica (app) o cartacea, accompagnato da un documento di identità.
L’uso della mascherina è consigliato.
Le norme possono subire modifiche.

BIGLIETTI
Biglietto per singolo spettacolo:
Prima categoria CHF/Euro 38.-
Seconda categoria CHF/Euro 30.-
Terza categoria CHF/Euro 25.-
Quarta categoria CHF/Euro 20.-

La biglietteria del Cinema Teatro è aperta al pubblico per informazioni, prenotazioni, acquisto biglietti e abbonamenti nei seguenti giorni: da mercoledì a venerdì dalle ore 17.00 alle 19.30, il sabato dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.30.
Tel.: +041 (0)58 122 42 78
e-mail: cassa.teatro@chiasso.ch
www.centroculturalechiasso.ch

Più informazioni su