Quantcast

COF Lanzo Hospital, un progetto dedicato a yoga e respiro

A breve, al COF Lanzo Hospital di Alta Valle Intelvi, partirà il progetto "Yoga e Riabilitazione Respiratoria" a cura di Giuseppe Vallo

Dal momento che l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 ha aumentato l’importanza, già riconosciuta, della riabilitazione nel campo delle patologie respiratorie e il modello di salute adottato dalla Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce un approccio bio-psico-sociale nei confronti del paziente, Giuseppe Vallo, responsabile del reparto di riabilitazione respiratoria del COF Lanzo Hospital in Alta Valle Intelvi, coadiuvato dai fisioterapisti Giulia Gazzotti, Viviana Alberti e Costanza Fiana, ha deciso di lanciare il progetto “Yoga e Riabilitazione Respiratoria”, rivolto inizialmente ai pazienti ricoverati, sia per le patologie post covid che per quelle respiratorie (BPCO, asma bronchiale, Bronchiectasie), per poi, in futuro, estendersi ai pazienti ambulatoriali.

«Gli esercizi mente-corpo, come quelli yogici, si collocano perfettamente in questo contesto ha commentato Giuseppe Vallo – e permettono di perseguire diversi obiettivi: dal miglioramento delle condizioni dell’apparato muscolo-scheletrico, alla riduzione del dolore cronico e degli stati infiammatori».

 Già in passato lo yoga è stato oggetto di ricerca a fini terapeutici per le “malattie moderne”, tra cui stress, obesità, diabete, ipertensione, malattie cardiovascolari e BPCO, con evidenza di significativi effetti positivi sulle predette patologie, e, pertanto, collocandosi nel contesto degli interventi terapeutici a carattere non farmacologico.

 Il progetto appena partito ha l’ambizione di offrire al paziente un “benessere completo” perché non può esistere un benessere fisico senza un equilibrio psico fisico.