Quantcast

Festival del legno 2021, si torna in presenza:”Un segnale ai nostri imprenditori: ripartiamo!”

La tradizione e l'originalità unita alle novità: presto in piazza Garibaldi anche un Cubo-Social con le immagini delle precedenti edizioni.

Cantù torna ad essere la Città del Mobile, non più solo nel mondo web, ma anche nella realtà. Il Festival del Legno 2021- BOOM Esplode la Voglia di Fare è ormai alle porte, con una nona edizione nata dalla sapiente miscela di eventi on e offline dedicati al settore del legno – arredo canturino. Oggi la presentazione ufficiale in Comune. “Organizzare una manifestazione oggi è sempre più complesso – esordisce il vicesindaco e Assessore alle Attività Economiche, Giuseppe Molteni – sono sempre più numerosi i parametri da prendere in considerazione, come le nuove e sempre rinnovate norme di sicurezza sanitaria. Ma questo non ci ha fermato. Abbiamo scelto di dare un segnale forte ai nostri imprenditori: il ritorno alla normalità è possibile, seppur con le dovute accortezze”.

presentazione festival del legno a cantù con autorità comune cantù

 

Proprio per tale ragione, il Festival del Legno 2021 non ha voluto rinunciare agli eventi “in presenza”, garantendo, tuttavia, la possibilità di fruizione anche online, attraverso le ormai consolidate dirette streaming. Torneranno sotto nuova veste format tradizionali, come Botteghe Aperte: le aziende del territorio schiuderanno le porte per ospitare talk a tema economico e lettarario. Confermato anche Shopping & Design, la passeggiata a tema per le vetrine dei negozi canturini, trasformati per l’occasione in veri e proprio luoghi d’esposizione.

 

Spazio alle mostre, che vedranno protagonisti personaggi di spicco dell’arte e  della architettura. Non mancheranno, infine, gli eventi, tra cui il Premio Mulier Clara Galotta per la creatività, l’intraprendenza e la resilienza femminile, che si svolgerà il 18 novembre presso il Teatro San Teodoro. “Un ringraziamento va all’Amministrazione Comunale e alla Pro Cantù che ha creduto nel progetto e condiviso lo spirito del Premio. Un riconoscimento nato dall’amicizia e dall’amore che lega tutti noi a Clara Galotta, imprenditrice canturina, forte e resiliente, che ha lasciato in coloro che l’hanno conosciuta un ricordo vivo e vivace, tanto che stiamo riscontrando una solidarietà straordinaria. Proprio le qualità di Clara sono le e caratteristiche che il Premio Mulier vuole premiare nelle donne del territorio lariano indicateci dalle associazioni di categoria. Abbiamo avuto la conferma di patrocini, abbiamo ottenuto il supporto di numerose piccole realtà che ci commuovono e sostengono, e possiamo vantare, per questa edizione, l’appoggio e la partecipazione di nomi illustri”, spiega Laura Cattaneo, Comitato Premio Mulier. Ricordo caloroso di Clara Galotta anche da parte del presidente di Pro Cantù, Pasquale Di Stefano.

 

Luoghi centrali della manifestazione si confermano Villa Calvi, l’ex chiesa Sant’Ambrogio e il Teatro San Teodoro. Alla linea di partenza anche una liaison con la Biennale Internazionale del Merletto di Cantù, grazie ad alcuni progetti che si propongono come ponte e punto di contatto tra le due manifestazioni. Novità dell’edizione è l’installazione che ben presto spunterà in Piazza Garibaldi. Un cubo “social” di 4 per 2,5 metri sul quale verranno proiettati gli eventi del Festival ed immagini di repertorio. “Sono tanti gli eventi in programma, alcuni vedranno la partecipazione di nomi di spicco, grazie alla rinnovata collaborazione con le numerose associazioni, enti e organi del territorio – spiega Molteni – Questo a conferma di quanto il Festival sia trampolino di lancio e punto di arrivo per le tante realtà artigianali canturine. Un’occasione per stringere collaborazioni nuove e consolidare l’esistente. La manifestazione “nonostante tutto”, quindi, è una delle numerose azioni che abbiamo intrapreso per essere vicini ai nostri imprenditori. Ricordo, per esempio, il progetto Garzone, le riduzioni Tari e i bandi rinnovati anche per la prossima annualità”. L’Amministrazione Comunale punta, infine, sulla formazione, lasciando spazio ad eventi organizzati in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Como e coinvolgendo i giovani in talk e momenti formativi.

 

L’appuntamento con la nona edizione del Festival del Legno – BOOM Esplode la Voglia di Fare va da venerdì 12.11.2021 a domenica 21.11.2021 a Cantù e su www.festivaldellegnocantu.it – @Festivaldellegno.