Quantcast

Blitz nei boschi dello spaccio tra Merone e Inverigo: droga e materiale di confezionamento foto

Operazione congiunta di Polizia, Finanza e Carabinieri. Il cane addestrato scopre 500 grammi di stupefacente in un nastro trasportatore dismesso.

Blitz della Questura di Como nelle aree boschive di Inverigo, Merone e Monguzzo nell’ambito della prevenzione e repressione dell’attività di spaccio di stupefacenti. Il servizio è stato effettuato con personale del Reparto Prevenzione Crimine di Milano, della Questura di Como, della Stazione dei Carabinieri di Lurago d’Erba e dell’unità Cinofila della Guardia di Finanza. Sono state controllate 89 persone trovate in zona, punti dove anche i cittadini hanno ripetutamente segnalato attività di spaccio di droga. La loro posizione è al vaglio ora del Questore per eventuali misure di prevenzione (come il foglio di via).

Nel bosco di Inverigo è stata rinvenuta una bilancia funzionante e materiale di confezionamento per lo stupefacente, mentre all’interno del nastro trasportatore di Merone il cane Artù (della Guardia di Finanza) ha recuperato circa 500 grammi di eroina che erano stati lasciati dagli spacciatori in attesa di poterli vendere.