Quantcast

La Tecnoteam Albese a testa alta dalla bolgia di Soverato, ma senza punti: un avvio in salita foto

Le ragazze di coach Mucciolo superate 3-0, due set ai vantaggi. Debutto per la giovanissima Nardo a 18 anni.

Ranieri International Volley Soverato 3

tecnoteam albese sconfitta a soverato prima campionao a2 volley donne

Tecnoteam Albese Como Volley          0

Parziali set: 26/24; 25/18; 28/26

RANIERI INT VOLLEY SOVERATO: Mennecozzi, Purashaj 1, Badalamenti 1, Ferrario (L), Quarchioni 7, Gabbiadini ne, Ascensao M. 2, Sunderlikova 8, Riparbelli 3, Tajè, Buffo 5, Ascensao R 3. Coach: Bruno Napolitano

TECNOTEAM ALBESE COMO: Ghezzi (L) ne, Veneriano 4, Lualdi ne, Cialfi 6, Scurzoni ne, De Nardi (L), Gallizioli 8, Bocchino ne , Zanotto 5, Oikonomidou 3, Baldi ne, Pinto 12, Mocellinn ne, Nardo 6. Coach: Cristiano Mucciolo

ARBITRI: Stancati Walter – Papapietro Eustachio

DURATA SET:  28’, 25’, 33’. Tot 1h26’

 

La grande attesa di Albese finisce con l’amaro in bocca. Non tanto per il risultato negativo oggi al debutto di Soverato in A2 femminile di volley femminile (3-0), ma per come il risultato è maturato. Alle ragazze del presidente Crimella è mancato poco – forse solo l’esperienza – per portare a casa almeno un set e forse anche qualcosa di più. Gara a viso aperto ed a testa alta contro le padrone di casa, partita ben giocata in un palazzetto pieno di tifo e di entusiasmo.

Nonostante il punteggio di tre set a zero, la partita è stata molto combattuta. Primo e terzo set ai vantaggio, decisi da alcune belle giocate delle padrone di casa. Albese recrimina e sperimenta sulla sua pelle la nuova categoria, iniziata a oltre 1.000 chilometri di distanza da casa. Un peccato il risultato finale, ma è espereizna da mettere in cascina.

Per la Tecnoteam anche un’altra nota positiva: nel secondo set coach Mucciolo ha messo in campo la giovanissima Alic e Nardo, 18 anni appena, al posto della greca Oikonomidou. E la ragazzina, nonostante qualche errore di gioventù, ha fatto bene alla prima in A2: sei punti ed anche un aces. Elemento di valore per il futuro di Albese.

Ora la squadra, dopo aver provato ebbrezza ed insidie della serie A, si prepara alla prima in casa: domenica pomeriggio si gioca al PalaFrancescucci di Casnate dalle ore 17. Arrivano le temibili ragazze del Club Italia Milano.