Quantcast

Assegnate le benemerenze in memoria di don Roberto Malgesini: ecco tutti i premiati foto

Assegnazione in Amministrazione provinciale. I riconoscimenti e le motivazioni.

Il Consiglio Provinciale, nella seduta del 15 giugno scorso, aveva approvato all’unanimità l’istituzione della benemerenza “Premio Don Roberto Malgesini”.  La benemerenza ha lo scopo di riconoscere pubblicamente valore ed estimazione nei confronti di coloro che con opere concrete nei diversi campi delle attività umane hanno svolto un ruolo importante per la comunità provinciale, contribuendo con la propria azione ad affermare il prestigio e la conoscenza del territorio e della sua storia, a diffondere sentimenti di solidarietà sociale ed economica, a servire le istituzioni pubbliche e private con senso di abnegazione nell’interesse generale.

Riconoscimento nel nome di don Roberto in Amministrazione provinciale

Oggi pomeriggio la consegna della benemerenza presso la sede della Provincia di Como, Villa Gallia, alla presenza del Presidente della Provincia Fiorenzo Bongiasca, del Vescovo di Como mons. Oscar Cantoni, del Sindaco di Como Mario Landriscina e del Prefetto di Como Andrea Polichetti.

Riconoscimento nel nome di don Roberto in Amministrazione provinciale

Hanno ricevuto l’importante riconoscimento: l’associazione Erone Onlus, per il supporto medico e umano a favore dei pazienti oncologici; l’ ambulatorio medico “Casa Santa Luisa” Comunità delle Suore Vincenziane di Como, le Pie Madri della Nigrizia di Erba, Don Giusto Della Valle parroco di Rebbio, Mauro Mascetti,  volontario della Croce Rossa Italiana che il 13 luglio scorso all’interno della galleria Fiumelatte lungo la Strada Statale 36, ha portato in salvo 25 ragazzi dell’Oratorio di Lipomo dal pullman che aveva preso fuoco, Franco Brioschi di Lurago d’Erba per l’attività di volontariato svolta in molti settori.

Riconoscimento nel nome di don Roberto in Amministrazione provinciale

Due  premi sono stati assegnati alla memoria: Alessandro Rossi, quale fondatore della famosa fabbrica di trenini Rivarossi per aver fatto conoscere il territorio comasco in tutto il mondo attraverso la genialità creativa e l’intraprendenza economica e a Riccardo Lingeri di Appiano Gentile per il grande impegno di volontario in vari ambiti.

Un riconoscimento speciale è stato consegnato a don Roberto Bartesaghi in rappresentanza della famiglia Malgesini.

 

All’architetto comasco Paolo Albano è stato dato il compito di tradurre tutto ciò in un’opera da consegnare agli insigniti. La scelta è così ricaduta su un profilo stilizzato dello stesso don Roberto: “Una linea semplice ed essenziale a testimonianza dell’alto profilo umano che Don Roberto Malgesini mostrava in modo vero ed autentico”, così ha spiegato lo stesso Albano.