Quantcast

ICAM cioccolato, positivo il bilancio di sostenibilità 2020

Attenzione alla filiera, all’ambiente, all’innovazione e alle persone: la ICAM Cioccolato chiude in positivo il 2020 e si conferma ad alta sostenibilità

ICAM Cioccolato, azienda lecchese specializzata nella produzione e commercializzazione di cioccolato e semilavorati del cacao, rende conto per il terzo anno consecutivo del proprio bilancio di sostenibilità, mantenendo sempre alta l’attenzione alla filiera, all’ambiente, all’innovazione e alle persone, quattro pilastri che danno forma a un approccio produttivo distintivo, capace di interpretare la filosofia che da tre generazioni anima l’attività di famiglia: produrre un cioccolato sostenibile e di alta qualità con le tecniche più innovative, salvaguardando i territori d’origine, l’ambiente e ogni individuo coinvolto nel processo di trasformazione delle fave di cacao in cioccolato.

Con un’offerta ampia, ICAM è oggi una realtà solida sul mercato italiano, e su quello estero, una crescita importante che è la più grande dimostrazione di come sia possibile raggiungere risultati positivi attraverso un approccio attento e rispettoso. Ad ogni fornitore l’azienda chiede, infatti, già da qualche anno, di sottoscrivere il Codice Etico di ICAM che esclude quei soggetti che operano sul mercato in maniera poco trasparente. Ma da quest’anno ICAM ha sviluppato un progetto denominato “Supply Chain ESG Risk Assessment”, finalizzato ad accrescere la tracciabilità e la trasparenza della filiera dell’azienda e una base di informazioni utile a migliorare la gestione strategica degli aspetti socio-ambientali delle filiere prese in esame.

«Produrre cioccolato è per noi una tradizione di famiglia – ha dichiarato Angelo Agostoni, Presidente di ICAM Cioccolato – siamo convinti che la realizzazione di un cioccolato di qualità non può essere disgiunta da un approccio etico all’intera filiera. Abbiamo a che fare con una materia prima che è il frutto di una pianta antica, un dono che la natura ci ha fatto e di cui è nostra precisa responsabilità prenderci cura, da quando nasce e matura attaccato al suo ramo a tutte le fasi di lavorazione successive alla raccolta. Quest’anno festeggiamo i 75 anni di attività e oggi come allora lavoriamo il cacao per trasformarlo in cioccolato nell’unico modo di cui siamo capaci, con rispetto, perché il cacao è la rappresentazione della grandezza della natura e perché noi siamo cioccolatieri per natura».

ICAM Cioccolato positivo bilancio sostenibilità 2020

A ulteriore riprova del proprio impegno ICAM ha deciso, a partire dal 2020, di allineare i propri obiettivi  a quelli definiti dalle Nazioni Unite nell’agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, gestendo in modo responsabile le risorse idriche ed energetiche che ICAM porta avanti presso lo stabilimento di Orsenigo (CO) e l’impegno a preservare la biodiversità nei territori d’origine del cacao.

Inoltre, sia nella sede operativa di ICAM in Italia che nel centro di raccolta ICAM Uganda ltd, così come presso le cooperative sud-americane e africane con cui ICAM collabora da tempo, una grande attenzione viene data alla formazione delle persone.

ICAM Cioccolato positivo bilancio sostenibilità 2020

In base a tutto questo, ICAM presenta il bilancio di sostenibilità 2020, che ha registrato i seguenti progressi:

La responsabilità lungo la filiera
90% delle fave di cacao acquistate direttamente all’origine sono certificate (biologico e/o Fairtrade);
88% del cacao acquistato da fornitori che hanno sottoscritto il Codice Etico di ICAM;
81% dei fornitori di materie prime hanno sottoscritto il Codice Etico di ICAM;
3.000 contadini formati sulle moderne pratiche agronomiche in Uganda;
190.000 piantine di cacao coltivate in Uganda;
Donazioni in denaro per supportare le cooperative peruviane nella gestione del COVID-19.

La responsabilità verso l’ambiente
-3% di energia elettrica acquistata nel 2020;
-6% del consumo idrico nel 2020;
34% riduzione della grammatura per gli incarti primari di tavolette con un risparmio di 26 tonnellate di carta;
95% dei materiali riciclabili utilizzati per le confezioni di tavolette di cioccolato

L’impegno verso le persone
+25 dipendenti assunti (+7% su un organico complessivo di 358 unità);
Implementazione dello Smart Working per far fronte alla pandemia;
13h di formazione erogata a ciascun dipendente, ognuno per la propria area di competenza;
Nuovo strumento salariale incrementale per i dipendenti legato ad obiettivi e professionalità;
Elargiti contributi economici a:
• 44 dipendenti per le attività di volontariato svolte sul territorio;
• 104 dipendenti per sostenere i costi delle scuole per i figli.

L’impegno verso l’innovazione
560 ricette sviluppate dal reparto Ricerca&Sviluppo;
0,98 reclami per un milione di unità di consumo vendute

Il 2020 ha visto ICAM annoverata nel Future Respect Index di ConsumerLab.it, tra le 44 aziende con i bilanci di sostenibilità ritenuti più interessanti e che illustrano la propria governance in maniera efficace, coinvolgente e distintiva.

Il Bilancio di Sostenibilità 2020 completo di ICAM Cioccolato è scaricabile a questo link.