Quantcast

Firma elettronica, perché conviene averla

Al giorno d’oggi avere una firma elettronica significa poter gestire in sicurezza l’invio e lo scambio di qualunque documento sul web

Più informazioni su

Al giorno d’oggi avere una firma elettronica significa poter gestire in sicurezza l’invio e lo scambio di qualunque documento sul web. Inoltre, con i vantaggi della firma digitale non si ottiene solo la validità legale sia in ambito professionale che privato, ma soprattutto la rapidità.

Vediamo allora perché conviene averla.

 

L’importanza della firma elettronica

 

In primis, è bene conoscere meglio la firma elettronica nei suoi vari aspetti. È un metodo  per autenticare la persona che invia un messaggio o documento inviato online; serve sia per rassicurare il destinatario sulla autenticità del destinatario; sia per dare la responsabilità al mittente stesso dell’invio, senza che possa negare di aver spedito il file. Quest’ultimo inoltre non verrà alterato nel percorso che compie dal mittente al destinatario e quindi resterà integro fino alla sua consegna.

 

È bene anche chiarire che la firma elettronica nasce su protocolli crittografici usati nelle varie transazioni bancarie e finanziarie per evitare eventuali falsificazioni. Così, la firma elettronica semplice, avanzata o qualificata si basa su delle chiavi crittografiche: una privata e una pubblica, che sono in un certo senso correlate tra di loro.

 

Il titolare della firma elettronica grazie alla chiave privata offre la possibilità al destinatario del messaggio la possibilità di verificare l’integrità e la provenienza del documento, grazie alla chiave pubblica.

 

Esistono diversi tipi di firma elettronica ma  tutte devono soddisfare certi requisiti:

 

  • il mittente ha la possibilità di identificare il destinatario
  • il destinatario o terze parti non possono modificare il documento dopo che è stato firmato
  • il destinatario non può far finta di non conoscere il documento che ha firmato

 

Lo schema della firma elettronica è composto da diversi algoritmi sia per generare la chiave che per la verifica.

 

I vantaggi della firma elettronica

 

Possedere la firma elettronica significa poter usufruire di diversi vantaggi, come per esempio: praticità, autenticità, rapidità, integrità, validità legale.

Vediamo nello specifico quanto è necessaria la firma elettronica per professionisti, imprese e privati al fine di interfacciarsi non soltanto fra di loro, ma anche con i propri clienti, partner e collaboratori documenti online e rinunciando in questo modo alle lunghe code agli sportelli e uffici. Per non parlare dell’eliminazione della documentazione cartacea.

 

Per iniziare è bene evidenziare che la firma elettronica ha una validità legale, ciò vuol dire che equivale ad avere una propria firma autografa riconosciuta a livello comunitario.

Per quel che riguarda la sicurezza, la firma elettronica usa la crittografia a doppia chiave per assicurare qualunque requisito.

È autentica perché garantisce l’identità di chi ha firmato.

Garantisce che il documento firmato non è stato alterato o modificato dopo essere stato sottoscritto.

Inoltre, in questo modo si aiuta l’ambiente riducendo la carta.

Per ultimo, la firma elettronica come quella di Yousign  offre un risparmio in termini di stampa, ma anche di archiviazione.

 

Alla fine, è chiaro che con questo nuovo strumento tutto diventa più semplice siccome non richiede l’uso di hardware speciali, driver o smart card, e può essere utilizzata anche su tablet o smartphone oltre che sul computer. Basti pensare alla rapidità della firma, per stipulare per esempio contratti da distanza, senza costi per spostamenti o lunghi tempi di spedizione!

Più informazioni su