Quantcast

“Immagimondo”: da “I viaggi dell’anima” alle “stelle che guidano” foto

Più informazioni su

Un intero weekend di incontri dedicati ai “Viaggi dell’anima”, itinerari lenti e scanditi dal ritmo dei propri passi. E poi proiezioni, conferenze sulle stelle che guidano e mostre per altre due settimane di Immagimondo, il festival di viaggi, luoghi e culture promosso da Les Cultures OdV e che da 24 edizioni mette al centro il viaggio, la conoscenza dell’altro e lo scambio tra culture e popoli del mondo.

Dopo il successo de “Il mondo a Lecco”, la due giorni che il 18 e 19 settembre ha portato in città noti giornalisti, studiosi, scrittori, viaggiatori e registi in una carrellata di ben venti incontri, prosegue la corsa della manifestazione che fino al 3 di ottobre animerà anche alcuni comuni limitrofi a Lecco. A essere tappa del festival, nei prossimi giorni, sono infatti Civate, Valmadrera, Mandello del Lario e Barzio, mentre restano aperte a Lecco anche le due imperdibili mostre fotografiche di questa edizione: “Arctic Outposts” di Mads Nissen alla Torre Viscontea e “The Shining Land” di Carlos Folgoso Sueiro in Piazza Garibaldi.

immagimondo 2021

Tra stelle, flora artica e Groenlandia
I primi appuntamenti di questa settimana

Scorrendo il programma, ad aprire la nuova settimana di eventi è la serata di mercoledì 22 settembre al Planetario di Lecco, dove a partire dalle 20.45 il responsabile della programmazione della struttura che ha sede a Palazzo Belgiojoso Loris Lazzati presenta il suo libro “Navigatori e stelle” (De Agostini Editore). Un volume, questo, che racconta come il cielo sia sempre stato l’unico punto di riferimento sicuro e familiare per tutte le grandi esplorazioni.
Si raggiunge Valmadrera, precisamente l’Orto Botanico del Fatebenefratelli, giovedì 23 alle 18, quando il botanico Pierfranco Arrigoni e il curatore dell’Orto Botanico Giuseppe Mattioli condurranno i presenti in un viaggio alla scoperta della flora artica, seguito dalla visita guidata al luogo.

E si resta sempre al Fatebenefratelli di Valmadrera in serata, quando dalle 20.45 è in programma l’attesa proiezione del documentario di Francesco Catarinolo “La Casa Rossa”. Alla presenza dello stesso regista (e del protagonista Robert Peroni in collegamento), la serata ripercorrerà la scelta di Peroni, ex esploratore altoatesino, di mollare tutto e trasferirsi, trent’anni fa, nella Groenlandia orientale, dove vive una popolazione di Inuit che sembra condannata all’estinzione e dove decide di fondare La Casa Rossa, un rifugio che offre lavoro alla gente del posto rimasta senza niente.
Ritorno a Palazzo Belgiojoso, invece, per venerdì sera: sarà il cortile interno a ospitare un nuovo incontro in compagnia di Loris Lazzati, alle prese, qui, con “La navigazione dei Vichinghi, tra mare e cielo”, alla scoperta di come si orientavano questi abilissimi navigatori.

immagimondo 2021

“I viaggi dell’anima”
25 e 26 settembre – Civate

E mentre lo scorso weekend ha avuto per cuore pulsante il centro di Lecco, il fine settimana di sabato 25 e domenica 26 settembre sarà tutto a Civate, dove Villa Canali e Piazza Antichi Padri si faranno location per la due giorni de “I viaggi dell’anima”. Un appuntamento ormai fisso per “Immagimondo” e che, quest’anno, proporrà un totale di sette incontri con instancabili camminatori e appassionati di percorsi a piedi, a partire dal racconto “Tra Terra e Oceano: il Cammino del Nord”, fissato per le 15.30 di sabato (nella sala conferenze di Villa Canali) e in compagnia della pellegrina Giuditta Scola. Un racconto, questo, di 850 km per raggiungere Santiago e la sua Cattedrale attraversando i Paesi Baschi, la Cantabria, le Asturie e la Galizia. Si parla del “Cammino di San Giorgio Vescovo”, invece, alle 16.30 nella stessa sala conferenze: protagonista, qui, l’ideatore del cammino Franco Saba, che in dialogo con la presidente delle associazioni Iubilantes e Rete dei Cammini Ets Ambra Garancini presenterà il suo omonimo libro, guida che porta nel cuore ancestrale della Sardegna. Ci si sposta in Piazza Antichi Padri, invece, alle 18, per “Errante”, reading di poesia a cura del camminatore, poeta e fotografo Emiliano Cribari: storia di un uomo che cammina, solo, lungo tracce dimenticate dell’Appennino. Ultimo appuntamento di sabato quello che alle 20.45 porta in Piazza Antichi Padri (in caso di maltempo Centro Sportivo Baselone) la proiezione di “Movida” di Alessandro Padovani, pellicola che racconta una delle tante province italiane che si sta spopolando, il bellunese, attraverso lo sguardo di bambini e ragazzi che lo abitano.

immagimondo 2021

Venendo alla giornata di domenica, si parte alle 14.30 (sala conferenze di Villa Canali) con la presentazione di “Trenta denari” di Diana Pacelli. Artista visiva italo-tedesca, Diana Pacelli è autrice di un progetto e cammino che da Buchenwald l’ha condotta a Fossoli, passando per Dachau e Bolzano. Un cammino performativo, durante il quale l’artista si è confrontata con il tema negletto della delazione durante la Repubblica Sociale Italiana e con i residui di una memoria che, per divenire racconto condiviso, deve gestire le sue componenti contraddittorie e spurie. A dialogare con l’artista sarà la direttrice della Fondazione Fossoli di Carpi Marzia Luppi.
Si resta a Villa Canali anche per gli altri due appuntamenti della domenica: il primo, fissato per le 16, avrà per protagonista “L’Italia che resta è bella dentro”, dialogo tra i giornalisti Gianni Augello e Luca Martinelli. Un viaggio a due voci nelle aree montane e interne del nostro Paese, alla scoperta di chi vive in questi territori e ha il coraggio di restare e progettare un futuro in luoghi considerati marginali. Il secondo, alle 17.30, potrà contare sulla presenza del docente di Storia dell’Arte Massimiliano Venturelli, tra gli autori de “Il Cammino di Dante”, guida che propone 20 tappe a piedi sui passi del Sommo Poeta, dalla tomba alla casa natale.

Gli ultimi appuntamenti

Archiviato anche il fine settimana a Civate, per gli ultimi eventi di questa 24^ edizione di “Immagimondo” si raggiungono Mandello del Lario e Barzio. Innanzitutto, la serata mandellese di venerdì 1 ottobre (alle 20.45), quando il Teatro Fabrizio De André ospita la proiezione di “Paolo Cognetti. Sogni di Grande Nord” di Dario Acocella, documentario che racconta il viaggio dello scrittore Cognetti a bordo di un camper e alla volta dell’Alaska. Infine, a chiusura del festival, il seminario internazionale “African Flow”, a cura dell’associazione Centro orientamento educativo – COE e in programma il 2 e il 3 di ottobre a Barzio. Un focus, quest’ultimo, che rientra nel progetto “Confini, frontiere, identità. (Inter)cultura di qualità in provincia di Lecco” e che ha l’obiettivo di raccontare il continente africano attraverso il suo cinema (informazioni e iscrizioni s.barranca@coeweb.org | www.coeweb.org).

immagimondo 2021

Informazioni – L’ingresso agli eventi è libero ed è necessario essere muniti di Green Pass. Per gli incontri serali è consigliata la prenotazione. Per informazioni: Les Cultures OdV| 0341284828 | immagimondo@lescultures.it. Il festival si svolge nel rispetto delle norme in vigore per la prevenzione e il contenimento del coronavirus.
Per conoscere tutti gli appuntamenti di questa edizione visitare il sito www.immagimondo.it

Più informazioni su