Quantcast

Variante Tremezzina, ecco la soluzione: niente chiusura della Regina, senso unico a Colonno foto

Incontro tra Prefetto e Presidente della Provincia per definire il via dei lavori. Anas ha prospettato questa alternativa per evitare la paralisi alla circolazione.

Non ci sarà la temuta chiusura della statale Regina per quattro mesi – da novembre in avanti – ma il senso unico alternato sulla strada, con inevitabili disagi anche se più contenuti rispetto all’ipotizzato stop alla circolazione. Lo rende noto in serata, con una nota ufficiale, la Prefettura di Como dopo l’incontro, per il via dei lavori per la variante della Tremezzina, tra il prefetto Andrea Polichetti e il presidente della Provincia di Como, Fiorenzo Bongiasca: l’ANAS, infatti, ha in corso di definizione l’elaborazione di una diversa modalità della fase di avvio dei lavori, che presenta, in alternativa alla prospettata chiusura di quattro mesi della S.S. 340 “Regina”, il ricorso a prolungati periodi di senso unico alternato in coincidenza con l’attivazione del cantiere di Colonno.  

La diversa soluzione progettuale – ha spiegato la Prefettura in una nota stampa – sarà illustrata in dettaglio nei prossimi giorni, in sede di Tavolo di coordinamento, per una definitiva valutazione da parte dei Sindaci e degli operatori del territorio, nell’ottica dell’alleggerimento del traffico veicolare lungo la Statale durante l’intervento di realizzazione e di minor impatto sulla mobilità dei cittadini dimoranti nei Comuni interessati. Ciò anche in considerazione delle necessità di assicurare il sollecito completamento delle opere di messa in sicurezza dei territori colpiti dai recenti eventi alluvionali”.