Quantcast

Estate Canturina, si chiude in bellezza

La programmazione di Estate Canturina chiude con gli ultimi due spettacoli, tra performance musicali di qualità e teatro di figura

Più informazioni su

Si chiude in bellezza con gli ultimi due appuntamenti di settembre la rassegna Estate Canturina 2021, organizzata dal Comune di Cantù in co-progettazione con Mondovisione, con la partecipazione di numerose associazioni locali, la mediapartnership di CiaoComo ed il supporto di Gruppo Autotorino, Bennet, Cicli Carreri Cantù, Fit Express Cantù, Sidergorla SpA, Enerxenia e Brioservice.

Estate canturina chiude in bellezza 2021

Domenica 12 settembre, alle 11, presso il Parco Martiri delle Foibe di via Roma 8, sarà rappresentato Il Carnevale degli animali, con l’Orchestra Sinfonica del Lario, la voce recitante di Christian Poggioni, il direttore Pierangelo Gelmini e isolisti Antonio Tarallo e Cristina Molteni. Camille Saint-Saëns compone questo lavoro a Vienna nel 1886 con l’intento di conservarne il ruolo di divertimento privato, tassativamente senza esecuzioni pubbliche e senza edizioni a stampa. Probabilmente per il timore del risentimento di molte “categorie” di musicisti da lui ridicolizzati.
Dopo la morte dell’autore il Carnevale degli animali ha avuto una straordinaria fortuna esecutiva. Il segreto di tanto successo dipende probabilmente dalla molteplicità dei livelli di lettura che offre. Si tratta infatti di una composizione che può essere recepita come un puro divertimento esplorativo, e in quanto tale adatta e molto apprezzata anche dal mondo dell’infanzia; al tempo stesso, però, la satira corrosiva e tagliente che la pervade, rivolta all’ambiente musicale e alla società francese dell’epoca (ma anche un po’ alla nostra), ancora oggi continua ad affascinare il pubblico più consapevole. In questa occasione l’Orchestra Sinfonica del Lario intreccia la musica con la voce e la presenza di Christian Poggioni sotto la direzione di Pierangelo Gelmini.

Per prenotare cliccare qui

Estate canturina chiude in bellezza 2021

Sabato 25 settembre, alle 16, presso presso il Parco Martiri delle Foibe di via Roma 8, si terrà Il Nuovo Grande Pinocchio, quarto e ultimo appuntamento con “Al paese di Truciolo 2021”, il Festival di Teatro di Figura di Cantù, diretto da Ivano Rota. In quest’occasione si potrà finalmente tornare ad ammirare il grande pinocchio, realizzato dall’artista Canturino in collaborazione con EFFEBI Arredamenti e TABU spa e appena restaurato dall’azienda EFFEBI. L’opera, fino a qualche mese fa, situata in Largo XX Settembre, sarà definitivamente messa in posa nel Parco di Villa Calvi con una grande copertura artistica per proteggerla dalle intemperie. Per celebrare questa rinascita, lo spettacolo proposto dalla nota compagnia “Il cerchio Tondo” di Mandello del Lario. Sarà inoltre possibile conoscere i volontari di Abio (Associazione Bambini In Ospedale) che presenteranno l’associazione e organizzeranno dei giochi per i più piccoli.

Per prenotare cliccare qui

Si ricorda che, a partire dal 6 agosto, per gli eventi di pubblico spettacolo all’aperto, come previsto da d.l.105/2021 [art. 3 comma 1 e art. 4 comma 1c)], sarà obbligatorio esibire il green pass per accedere all’area dell’iniziativa. Sarà quindi necessario presentarsi al punto accoglienza e prenotazioni muniti di green pass e documento d’identità alla mano per velocizzare l’accesso all’evento.

Più informazioni su