Quantcast

Triennale di Maroggia tra strada e street art foto

E’ in corso fino al 5 novembre la terza edizione della Triennale di Maroggia, esposizione artistica organizzata dal comune ticinese, la cui curatela è stata affidata quest’anno ad Artrust, galleria d’arte di Melano. “Tra Strada e Street Art”, questo il titolo dell’evento, ha coinvolto oltre 20 artisti di fama nel panorama dell’arte urbana sia nazionale sia internazionale. Ideale punto di partenza e di arrivo del percorso espositivo, sarà la mostra collaterale dedicata a Banksy allestita presso gli spazi di Artrust a Melano che sta per aprire.

La strada e le vie di comunicazione sono sempre state un elemento identitario forte per Maroggia. Nello stretto passaggio tra il lago e le montagne transitano tutte le principali arterie di collegamento nord-sud: la cantonale, l’autostrada, la ferrovia. Ma strade, intese come percorsi e vie di collegamento, sono anche quelle acquatiche, il fiume Mara e il lago. Strada è il percorso che costeggia le rive del lago. Strade, infine, sono i sentieri che si inerpicano sulle montagne.

triennale di maroggia

Partendo dalla suggestione della strada, Artrust ha deciso di puntare per questa edizione sulla Street Art. L’evento si configura come una mostra diffusa con oltre 20 opere, che coinvolgono l’intero territorio comunale di Maroggia, con diversi luoghi simbolici interessati.

«Il 2020 di Maroggia, caratterizzato, come nel resto del mondo, dalla pandemia Covid-19 e da tutto quello che ne è derivato, è stato segnato anche del drammatico incendio che ha divorato la sede dello storico Mulino di Maroggia, uno dei simboli storici del paese. – afferma il Sindaco di Maroggia, Jean-Claude Binaghi – Un vero e proprio “monumento” per il nostro comune, attorno a cui la comunità si è stretta con l’intenzione di non abbandonarlo, ma di trovare soluzioni per una sua ricostruzione. Il 2021 è dunque l’inizio di una rinascita, e la Triennale d’Arte di Maroggia un’occasione per portare l’attenzione sul Mulino e farlo rinascere a nuova vita anche attraverso l’arte.»

triennale di maroggia

Nella selezione degli artisti, Artrust ha puntato sulla qualità, cercando di coinvolgere nomi di primo piano del panorama locale (svizzero e italiano) ma anche internazionale, di fama ed emergenti, per offrire una panoramica sulla varietà espressiva che si può trovare oggi nel contesto dell’arte urbana.

«Gli artisti che abbiamo selezionato sono artisti del nostro territorio già affermati ai quali si affiancheranno altri artisti del panorama internazionale europeo, così da poter esercitare una forte componente di richiamo per appassionati di Street Art, turisti e visitatori – afferma Patrizia Cattaneo, Direttrice di Artrust – Daremo spazio alle tante e diversificate tecniche e modalità espressive che oggi rientrano nell’ambito della Street Art. Non solo pittura murale, quindi, ma anche installazioni e altre modalità di intervento e trasformazione del luogo pubblico.»

triennale di maroggia

La line-up ufficiale comprende nomi del calibro di Andrea Ravo Mattoni, Bane, Bigtato, Blub, Chinagirl, Chromeo, Dan Rawlings, El Xupet Negre, Jack Braglia, Kelly Halabi, Madame, NeSpoon, Nevercrew, Nocurves, Knox, Ozmo, Pro176, Rebor, Raul, Serena Maisto, TV Boy, Yuri Catania, Zevs e altri.

A margine dell’iniziativa è stato organizzato anche un bando di concorso per artisti emergenti che darà la possibilità al vincitore di realizzare una propria opera su un muro messo a disposizione dal Comune.

La mostra è corredata da un catalogo in vendita presso la galleria Artrust o prenotabile dal sito maroggia.art/catalogo.