Quantcast

Enduro, Cerutti si esalta tra la polvere e porta il Moto Club Intimiano nell’elite nazionale foto

Il pilota di Montorfano strepitoso nella Six Days in condizioni difficili. La soddisfazione:"Gara bellissima, grazie anche ai compagni per il risultato".

Dopo sei lunghi ed estenuanti giorni di gara,  Jacopo Cerutti , il pilota di Montorfano, chiude con un ottimo 8° posto individuale Assoluto nella categoria riservata ai Club e insieme ai suoi compagni Esposto e Besagno porta i colori del Moto Club Intimiano Natale Noseda all’ottavo posto Assoluto su 163 Club iscritti! Per questa “Six Days” a Rivanazzano Terme erano previsti caldo e tanta polvere, visto il periodo di grande siccità che la zona sta attraversando. I pronostici sono stati infatti rispettati alla grande, con una gara resa molto impegnativa dalla tanta polvere e dai terreni secchi difficili da affrontare sia fisicamente che tecnicamente, con 9 Prove Speciali distribuite nei 5 giorni di gara (più il sesto giorno di Motocross) molto varie come morfologia ma simili per intensità e difficoltà.

 

Jacopo ha corso un’ottima SIX DAYS, restando in ogni giornata nella Top Ten della classifica Assoluta della categoria Club ( a parte nella quarta, complice qualche caduta di troppo). Questo gli ha permesso di assicurarsi l’8° posto finale individuale e ha aiutato i suoi compagni Alessandro Esposto e Alberto Besagno a conseguire un grande risultato di squadra, portando i colori del loro Moto Club Intimiano Natale Noseda nella Top Ten del mondo dell’Enduro, con l’ottavo posto finale su 163 squadre al via! Un risultato addirittura migliore delle aspettative.

 

jacopo cerutti pronto per la nuova dakar 2020

E’ stata una bellissima sei giorni di gara. Mi sono divertito molto nonostante la difficoltà del percorso e la tanta polvere. Devo ammettere che sono abituato al deserto e per questo ho sperato proprio che non piovesse! Ho corso una bella gara, con qualche acuto in alcune Prove Speciali che mi fa ben sperare anche per le prossime gare di settembre e ottobre. I miei compagni sono stati bravissimi, non hanno commesso errori e questo ci ha permesso di arrivare addirittura terzi in assoluto tra i Club italiani! Volevo ringraziare di cuore il Moto Club, coloro che ci hanno aiutato durante la gara e tutti gli sponsor, amici e appassionati che hanno reso possibile la mia partecipazione a questa bellissima gara. Ho corso con un 350 FE Enduro e l’ho trovato fantastico in questo tipo di gare. Alla prossima!”