Quantcast

Oria Valsolda, altro sequestro della Finanza: anfetamine e spinelli nello zaino del turista foto

Il protagonista, denunciato in Procura a Como, è un cittadino olandese diretto in Italia. Erano nascosti in alcuni flaconi e bussolotti di plastica.

I sequestri di piccole quantità di droghe leggere al seguito di persone in
ingresso dalla Svizzera attraverso il valico di Oria Valsolda sono sempre più frequenti. Il consuntivo del
passato mese di luglio non smentisce la tendenza ma, nello stesso periodo, la statistica si
arricchisce di un episodio penalmente rilevante; i funzionari della Sezione territoriale di Oria
Valsolda, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza della locale Tenenza, hanno
infatti sequestrato 74 pastiglie di anfetamine e 39 “spinelli” rinvenuti nel bagaglio personale di un cittadino
olandese in ingresso dalla Svizzera e diretto in Italia.

 

 

Le pastiglie, trasportate nello zainetto dell’uomo sulla sua auto, erano contenute in
flaconi di vetro trasparente, mentre gli spinelli erano stati occultati in altrettanti bussolotti di
plastica. Il narco-test eseguito sui prodotti sequestrati ha confermato la natura degli
stupefacenti: marijuana per gli spinelli, anfetamine e derivati per le pastiglie. Il turista è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Como, per il reato di illecita
importazione di sostanze stupefacenti.