Quantcast

Fine delle speranze: morto il ragazzo ripescato dal lago dall’agente della Stradale di Como foto

Era in condizioni disperate dopo il malore accusato davanti a viale Geno lunedì. I medici di Lecco non hanno potuto salvarlo.

Il quadro clinico era già molto complesso. Quasi disperato hanno fatto sapere i medici dell’ospedale Manzoni di Lecco. E purtroppo le speranze, già esili, si sono annullate nelle ultime ore quando dal nosocomio lecchese è arrivata la tragica notizia. Non ce l’ha fatta il ragazzo di 18 anni di Cavenago Brianza (Monza Brianza), rimasto vittima lunedì di un malore mentre faceva il bagno di fronte ai giardini Ramelli in viale Geno a Como. Si tratta di un ragazzo di origine tunisina, rimasto sott’acqua diversi minuti prima del provvidenziale intervento dell’agente scelto Gianfranco Salemi della Polstrada di Como (foto) che lo ha riportato a riva. Ai soccorritori era apparso in condizioni gravissime. Ma è stato portato d’urgenza a Lecco nel tentativo di salvargli la vita. Purtroppo vani tutti gli sforzi fatti dai sanitari.

agente polstrada como salva ragazzo dal lago lui vicino ad auto della polizia

L’incidente è avvenuto davanti ad alcuni amici del giovani, tutti minorenni, che hanno subito cercato di chiamare aiuto. In loro soccorso proprio la pattuglia con Salemi a bordo: il poliziotto non ci ha pensato un attimo a gettarsi in acqua.