Quantcast

Tre sorelle e un seduttore in “La Spartizione”. La commedia brillante per Ferragosto foto

Più informazioni su

    Il ferragosto a Como non sarà troppo azzurro e lungo come nella famosa canzone di Celentano, ma pieno di appuntamenti per chi resta in città. A Villa Olmo il 15 agosto il concerto degli Extraliscio e, la sera prima, il Comune di Como in collaborazione con Teatro in Mostra presenta una bella commedia per la rassegna TEATRO ALL’ITALIANA nel cortile antico di Palazzo Cernezzi, il Municipio di Como

    LA SPARTIZIONE ovvero VENGA A PRENDERE IL CAFFÈ DA NOI è una commedia brillante, divertente e godibilissima, ispirata all’omonimo romanzo di Piero Chiara; la storia spassosa e “piccantella” di tre sorelle zitelle che vengono circuite da un attempato Don Giovanni di paese. Tratto da uno dei romanzi più belli e famosi dell’autore di Luino che ha saputo eternare la magia dei nostri laghi e il microcosmo della provincia lombarda; divenuto poi un film di successo grazie alla regia di Lattuada e alla superba interpretazione di Tognazzi.

    laur negretti la spartizione

    Ma ben presto si scopre che, al di sotto della superficie, quello che si vede in scena è uno spettacolo che attraverso la formula “leggera” della commedia brillante parla di riscatto di genere e di pari opportunità. La rivincita spassosa e divertente, ma non per questo meno emblematica ed incisiva, di tre sorelle apparentemente schiacciate e condannate dalla loro condizione di “zitelle ormai passatelle”. Tre mele marce, come le definisce con sprezzante noncuranza il protagonista maschile della storia. Tre donne che secondo i canoni di una certa società maschilista dovrebbero portare stampata in fronte la loro data di scadenza ormai prossima e, in quanto tali, tagliate fuori dal gioco della seduzione e dei sentimenti; destinate ad un triste finale di donne di invisibili/visibili.

    Ma nella storia riscritta da Marco Filatori per Tearo in Mostra, il finale sarà diverso ed imprevisto; un lieto fine che parla di riscossa femminile, di sorellanza e di capacità di riappropriarsi, in tutti i sensi, del proprio corpo per niente scaduto!

    Luino, fine anni ’50. Emerenziano Paronzini, solerte funzionario statale e reduce di guerra, giunto scapolo alla soglia della mezza età, ha maturato la solenne decisione di prendere moglie. La scelta cade sulla bruttina e non più giovane ma benestante Fortunata Tettamanzi, che vive insieme alle due, altrettanto brutte sorelle minori, Camilla e Tarsilla. L’inaspettata corte dell’interessato pretendente mette però a rischio il consolidato ménage familiare delle tre zitelle, ciascuna ben determinata a farlo innamorare di sé. All’uomo non rimarrà altra soluzione che accettare la situazione e farsi “spartire” fra le tre

     

    14 AGOSTO ore 21.00

    CORTILE DI PALAZZO CERNEZZI via Vittorio Emanuele – COMO

    LA SPARTIZIONE ovvero VENGA A PRENDERE IL CAFFÈ DA NOI

    Di Piero Chiara

    DRAMMATURGIA E REGIA Marco Filatori

    CON Alessandro Baito, Gabriella Foletto, Antonio Grazioli, Laura Negretti, Silvia Ripamonti, Ermanno Stea

    SCENOGRAFIE Armando Vairo

    PRODUZIONE Teatro in Mostra

    L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria scrivendo a info.stazionefs@comune.como.it o chiamando il 342 0076403 tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 17.00.
    Nel rispetto delle normative vigenti l’accesso avverrà dietro esibizione del Green Pass e rilevazione della temperatura. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà al Collegio Gallio (via Gallio 1).

    Più informazioni su