Quantcast

Tra jazz e lago il Tremezzina Music Festival foto

Dopo qualche anno di assenza torna, da questa sera, il Tremezzina Music Festival nel bel parco Teresio Olivelli in località Tremezzo.  Con la nuova direzione artistica affidata a Saul Beretta e l’organizzazione di Musicamorfosi, saranno tre serate con il meglio della scena jazz europea ad ingresso libero con donazione. Protagonisti  Eva Fernandez al suo primo tour italiano in doppio con il talento cubano Martin Melendez (9 agosto), il concerto pianistico a quattro mani di Louis Lortie e Marco Mezquida (10 agosto in collaborazione con LacMus Festival) e il pluripremiato progetto elvetico/svedese di Lucia Cadotsch con la partecipazione di Kit Downes, vincitore dei BBC Jazz award (11 agosto).

TREMEZZINA MUSIC FESTIVAL

In questa nuova configurazione il Tremezzina Music Festival entra a far parte di Suoni Mobili, il festival itinerante giunto alla XII edizione – 77 concerti in 33 diversi Comuni delle province di Monza Brianza, Lecco, Como e Milano – con l’obiettivo di abbinare ricerca musicale a livello internazionale alla valorizzazione di arte, storia, territorio e tradizioni culturali sia dei performer ospiti sia dei luoghi ospitanti, spesso selezionati in quanto patrimoni storico-artistici delle regioni coinvolte. I tre concerti si svolgeranno infatti su un palco di fronte alla storica scalinata nel Parco Olivetti, con una vista panoramica sul lago e immersi nel verde della natura.

TREMEZZINA MUSIC FESTIVAL

In piena sintonia con la filosofia di multiculturalismo e trasversalità artistica promossa da Musicamorfosi,  i concerti presenteranno il meglio della scena jazz europea. A partire dal concerto di lunedì 9 agosto, con la performance del talentuoso violoncellista Martin Melendez, uno dei più incredibili e versatili violoncellisti della sua generazione e autore di musiche di incredibile commistione e fusione di generi e stili tra jazz, funky, Flamenco, musica africana e cubana. Seguirà la performance di Eva Fernandez, sassofonista e giovane stella della scena jazz catalana, che porterà la sua musica sul palco assieme ai musicisti Lucia Fumero e Juan Pastor per il suo primo tour italiano.

TREMEZZINA MUSIC FESTIVAL

Martedì 10 sarà il turno di una speciale collaborazione artistica: la stella del jazz iberico Marco Mezquida e il celebre pianista Louis Lortie, direttore artistico del LacMus Festival e  grande interprete a livello internazionale. Il concerto dei due talenti unici del pianoforte, Ravel’s Dream, sarà incentrato sulle pagine scritte dal compositore francese a cavallo tra XIX e XX secolo. La serata si aprirà con un solo di Lortie, un inedito duo a quattro mani per poi addentrarsi nei “Sogni di Ravel” assieme al trio iberico composto da Martín Meléndez (violoncello) e Aleix Tobias (percussioni).

TREMEZZINA MUSIC FESTIVAL

Infine, mercoledì 11 vedrà al Festival il pluripremiato progetto elvetico/svedese di Lucia Cadotsch, con la partecipazione speciale di una delle icone della nuova scena jazz mondiale Kit Downes, vincitore agli scorsi BBC Jazz Awards. Segnalata dalla rinomata testata britannica The Guardian tra le giovani artiste emergenti, la sua voce flessibile si muove tra Billie Holiday e Nina Simone. Dopo la vittoria al prestigioso ECHO Jazz Prix e centinaia di concerti con il suo trio in tutto il mondo esce il volume II di Speak Low l’originale progetto musicale dove Lucia Cadotsch sfida le comuni tradizioni vocali jazz attraverso uno stile unico e distintivo, con al suo fianco i musicisti Otis Sandsjö al sassofono tenore, Petter Eldh alla batteria e percussioni, e Kit Downes, special guest della serata e nominato al Mercury Music Award per la ECM Records.

TREMEZZINA MUSIC FESTIVAL 2021

9 – 11  AGOSTO

PARCO OLIVELLI via Regina,47  Tremezzina

in caso di maltempo AUDITORIUM di via degli Ulivi Loc. Ossuccio, Tremezzo (CO)
infoline e wathsapp 3314519922 / info@suonimobili.it
ingresso libero con libera donazione, prenotazione consigliata sul sito www.suonimobili.it
www.tremezzinamusicfestival.it

parco teresio olivelli

La collaborazione continua a settembre con due appuntamenti dedicati alla scena jazz italiana, sempre al Parco Teresio Olivello di Tremezzo.  Venerdì 10 settembre, con i vincitori di  del premio Nuova Generazione Jazz di I-Jazz, la più importante associazione di festival Jazz Italiani. Inizierà Fabio Giachino con un’esibizione in piano solo e elettronica presentando il suo nuovo progetto Limitless, in uscita nel prossimo autunno. seguito dal Sade Mangiaracina Trio – Sade Mangiaracina al pianoforte, Marco Bardoscia al contrabbasso, Gianluca Brugnago alla batteria – guidato dalla pianista siciliana eponima del progetto con un repertorio originale da lei composto e un trio d’eccezione. Sade, giovane pianista classificata tra i dieci migliori giovani talenti italiani nel 2018 per la rivista Musica Jazz, ha al suo attivo una vasta discografia e numerose collaborazioni nazionali ed internazionali ed è recentemente a fare parte della scuderia del trombettista Paolo Fresu (Tùk Music). In quattro anni di attività il trio di Sade Mangiaracina si è esibito in festival, teatri e rassegne nazionali tra cui Auditorium Parco della Musica, Time in Jazz e molti altri. Sabato 11 settembre, Giovanni Falzone e il suo ensemble Mosche Elettriche – Valerio Scrignoli alla chitarra elettrica, William Nicastro al basso elettrico, Riccardo Tosi alla batteria – presenteranno Blackstar Suite, l’originale re-work che Falzone ha creato ispirandosi al testamento musicale di David Bowie il geniale artista britannico attraverso un jazz-rock elettrico di rara sofisticatezza ed eleganza.

 

Dal 6 agosto 2021, per accedere ai concerti del festival è richiesto il Green pass o l’esito negativo di un tampone antigenico certificato, come da normativa ministeriale.