Quantcast

La stagione del Como parte senza i tifosi della Curva: all’esterno dello stadio per protesta foto

La scelta era già stata annunciata qualche giorno fa. Il comunicato ufficiale.

Detto e fatto. Lo avevano annunciato pochi giorni fa (allegato il loro comunicato), hanno rispettato pienamente le indicazioni. Fuori dallo stadio di Novara dove si svolgeva la gara tra Como e Catanzaro per sostenere da lì, con i loro forti incitamenti, la squadra del Cuore. Non allo stadio in curva (e ieri era la prima volta che si poteva entrare dopo tanti mesi di restrizioni) per dire no alle limitazioni esistenti ancora per gli impianti sportivi. Nulla contro la socità o la squadra, la loro protesta sintetizzata in questo post sulla pagina Curva Como 1907

(i supporters lariani erano presenti – foto dalla loro pagina Facebook – alla gara amichevole di Bormio qualche settimana fa).

 

Ci teniamo a fare chiarezza.
La decisione di non presenziare all’interno dello stadio (7 Agosto a Novara) e di non partecipare alle trasferte è stata sofferta e ragionata.
Purtroppo in questo periodo di emergenza sanitaria, vi sono delle imposizioni che non farebbero vivere a pieno quello che è sempre stato il nostro vivere la curva (distanziamento ecc ecc).
Fino a quando non vi sarà l’opportunità di un aumento capienza e di vivere le trasferte a nostro modo come le abbiamo sempre vissute, la linea guida sarà quella di non presenziare MOMENTANEAMENTE all’interno del settore a noi dedicato.
Precisiamo anche che la CURVA COMO 1907 NON vietata al singolo tifoso di assistere alle partite, ma chiede di avere rispetto per chi porta avanti un ideale e la decisione dei gruppi, consapevoli del grande sacrificio che chiediamo a noi stessi.
Rimane quindi sottinteso di non appendere stendardi o improvvisarsi in cori, quando appunto il tifo organizzato non può presenziare per queste assurde restrizioni.
AVANTI LARIANI! CURVA COMO 1907