Quantcast

QUANDO METTERE L’APPARECCHIO AI DENTI ?

Spesso i genitori ci pongono questa domanda: quando mettere l’apparecchio ai denti ai bambini?

Non esiste una risposta valida per tutti, perché ogni bambino cresce a velocità diverse e, di conseguenza, anche i suoi denti seguiranno ritmi di crescita differenti da quelli dei coetanei. 

Per questo è importante tenere sotto controllo la situazione con visite programmate e, quando sarà il momento, procedere con l’apparecchio ai denti.

 

 

Perché mettere l’apparecchio?

I denti storti sono un disagio estetico non indifferente che tormenta molte persone, oltre a guastare il sorriso e a far precipitare l’autostima, i denti storti possono interferire anche sulla corretta masticazione e trasformare l’appuntamento con l’igiene orale quotidiana in un’impresa estremamente ardua e problematica.

E’ quindi un problema estetico, ma soprattutto di salute e funzione masticatoria. Vediamo perché:
• Problemi masticatori, hanno un effetto negativo anche sulla digestione degli alimenti
• Difficoltà a pulire accuratamente i denti perché ci sarà un accumulo di placca e tartaro maggiore e quindi maggior rischio di carie, gengiviti, piorrea, caduta dei denti
• Aumento del rischio di rottura ed usura dei denti
• Alterazioni dell’armonia del volto
• Difficoltà di linguaggio (rare)
• Difficoltà a chiudere correttamente le labbra e conseguente rischio di respirare attraverso la bocca, non permettendo, nei bambini, un corretto sviluppo dell’apparato respiratorio
• Dolori facciali, difetti posturali, acufene (ronzii alle orecchie) e mal di testa (sintomi generati da una malocclusione dentale grave)

Per porre rimedio ai denti storti, esistono numerosi modelli di apparecchi ortodontici, distinti in due macrocategorie:
• Apparecchi fissi: costituiti da piccoli attacchi metallici o del colore del dente (estetici) incollati su ciascun dente, legati l’uno all’altro mediante un archetto metallico che scorre in tutte le placchette, seguendo perfettamente l’arcata dentaria

  • Apparecchi invisibili: una moderna tecnica di trattamento ortodontico che consente di allineare i denti senza compromettere l’estetica tramite mascherine trasparenti.

 

Ricorda! E’ importante prevenire queste problematiche intervenendo già da bambini, ma le stesse tecniche possono essere utilzzate anche per gli adulti perché non è mai troppo tardi per allineare i denti ed eliminare problematiche estetiche e funzionali.

 

Si può mettere l’apparecchio se i bambini hanno ancora i denti da latte?

C’è una branca dell’ortodonzia, chiamata intercettiva, che si occupa proprio di intervenire preventivamente sulle arcate dei bambini, in modo che la dentatura definitiva abbia spazio a sufficienza per crescere e sia più semplice, in un secondo momento, procedere con l’allineamento dei denti.

Questo tipo di apparecchio viene applicato anche in caso siano ancora presenti denti decidui, quindi sì, talvolta è possibile intervenire anche prima che i bambini abbiano cambiato interamente la dentatura.

Non è detto, però, che sia necessario in tutti i casi intervenire con l’ortodonzia intercettiva: per questo è fondamentale programmare delle visite fin dai primi anni di vita, in modo che il dentista possa monitorare la situazione della dentatura e intervenire quando e se necessario.

Quando fissare ai bambini la prima visita per l’apparecchio ai denti?

La visita dal dentista andrebbe concepita come un appuntamento fisso per fare il punto della situazione, non come una cosa da fissare solo quando c’è da risolvere una problematica.

Generico agosto 2021

Idealmente, per ciò che riguarda i bambini, sarebbe bene fissare una visita intorno ai 3 anni, quando i denti da latte dovrebbero essere già tutti spuntati.
In questo modo sarà possibile capire subito quando e come intervenire con l’apparecchio ortodontico per allineare i denti di entrambe le arcate. Tieni presente che con l’ortodonzia intercettiva è possibile intervenire già dai 6 anni di età.

 

Cos’è l’ortodonzia intercettiva

Come dice il nome, l’ortodonzia intercettiva permette di intervenire su eventuali problemi di malocclusione dentale: si tratta di un apparecchio che viene applicato nei bambini per allargare il palato e guidare lo sviluppo corretto delle ossa mandibolari.

In età pediatrica è più facile intervenire perchè le ossa dei bambini, ancora in fase di sviluppo, sono più facili da modellare e permettono di raggiungere risultati sia dal punto di vista estetico che da quello funzionale.

Hai altre domande?

Puoi chiamarci allo 031 304368 o scriverci al 3920177242, oppure visita il sito www.studiodentisticotieghi.it