Quantcast

Lake Como Film Festival, sfida il maltempo e inizia domani con un omaggio ad Alida Valli nel parco di Villa Olmo.

Gli organizzatori del Villa Olmo Festival hanno valutato  risolvibili i danni causati dalla buriana che ha spazzato Como ieri pomeriggio perciò la manifestazione puo proseguire rispettando il calendario. Da domani, martedì 27 luglio, al 2 agosto, il parco della villa diventa un magnifico cinema sotto le stelle (speriamo), per “A PIEDI NUDI NEL PARCO” l’ultimo tratto de “La Riva del Cinema – Lake Como Film Festival” con sette titoli selezionati ad hoc collegarsi e completare il programma del festival in corso a Villa Olmo.  Si inizia con una serata speciale gratuita e aperta a tutti con il film-tributo “ALIDA”

Alberto Cano, direttore artistico del Festival, oggi alle prese con la supervisione del montaggio del grande schermo nel parco di Villa Olmo, dichiara: “Il Lake Como Film Festival giunge per la prima volta a Villa Olmo, nel suo splendido parco, dove completerà il suo disegno de LA RIVA DEL CINEMA. Con la sezione “A piedi nudi nel parco”, parafrasando il celebre film con Jane Fonda e Robert Redford, abbiamo pensato le serate di Villa Olmo come una bellissima occasione di rivivere liberamente insieme, nel rispetto delle norme, natura e cultura, all’insegna del cinema che sa intrattenere e divertire, animare e contemplare. L’apertura di domani – sperando nella clemenza del tempo – è dedicata ad Alida Valli, cittadina comasca nella sua gioventù, con un film di Mimmo Verdesca che ne racconta la vita e la carriera, una serata inaugurale ad ingresso libero per invitare la cittadinanza a conoscere una figura unica della sua storia. Abbiamo voluto con questo fare un doppio omaggio, ad Alida Valli e alla città di Como”.

Qui l’intervista completa ad Alberto Cano

“ALIDA” di Mimmo Verdesca, con Giovanna Mezzogiorno, è un docu-film, ricco di documenti originali, che ripercorre la vita e la carriera di Alida Valli. “Mi ha particolarmente interessato l’aspetto privato di Alida, su cui poi ho costruito tutto il racconto. Ho inteso raccontare la donna che c’era dietro all’attrice: tutte le scelte artistiche di Alida Valli sono il riflesso della sua personalità ed era necessario raccontarla per arrivare poi all’artista” ha spiegato Verdesca che firma soggetto, sceneggiatura, montaggio e regia del film. La Valli in una cariera lunga 70 anni ha lavorato in tutto il mondo con registi come Visconti, Hitchcock, Welles, Antonioni, Pasolini, Bertolucci, Argento, Chabrol. Attraverso le lettere e i suoi diari, inediti, letti da Giovanna Mezzogiorno,  la sua biografia prende corpo a tutto tondo grazie anche a Roberto Benigni, Bernardo Bertolucci, Charlotte Rampling, Vanessa Redgrave, Piero Tosi, Marco Tullio Giordana, tra gli altri.

In occasione del centenario della nascita di Alida Valli, nata in Istria, ma cresciuta a Como e rimasta sempre legata alla città , la scelta del Lake Como Film Festival è un omaggio incantevole e prezioso. A presentare la serata, Andrea Giordano, giornalista e responsabile Selezione Film del LCFF.

“ALIDA” martedì 27 luglio all 21.30, Parco di Villa Olmo. Proiezione gratuita e aperta a tutti. Al momento l’appuntamento è confermato, per gli aggiornamenti su eventuali variazioni dovute al meteo consultare il sito http://www.lakecomofilmfestival.com/. In caso di annullamento la proiezione sarà ricuperata lunedì 2 agosto.

 

 

CALENDARIO:

Mercoledì 28 luglio, il film “AMMONITE” di Francis Lee che narra – in un romanzo amoroso immaginario – le vicende della paleontologa Mary Anning, , interpretata da Kate Winslet, e della sua relazione con la geologa Charlotte Murchison.

Giovedì 29 luglio si omaggia l’Italia con la pellicola “IL CATTIVO POETA” di Gianluca Jodice che narra gli ultimi anni di vita di Gabriele D’Annunzio interpretato da uno straordinario Sergio Castellito.

“VOSM – LAKESCAPE” per la rassegna SOUNDSCAPES COMO 2021, in scena venerdì 30 luglio (ore 20.30), è una performance live realizzata con sintetizzatori modulari e registrazioni ambientali effettuate nel parco di Villa Olmo.

A seguire, la stessa sera (ore 21.30) la proiezioni de “PER LUCIO” di Pietro Marcello: un viaggio visivo e sonoro che fa riemergere, in tutta la sua ricchezza e profondità, la figura del grande cantautore bolognese.

Sabato 31 luglio (ore 20.30) “COLOMBO/BARDIN – TEIEN” / SOUNDSCAPES COMO 2021, ciclo di composizioni elettroacustiche ispirate al paesaggio di Como e presentate in forma di concerto.

A seguire (ore 21.30), il film cult sull’amore universale di Wong Kar Wai “IN THE MOOD FOR LOVE” in versione restaurata, che ha portato al regista nell’anno dell’uscita della pellicola nel 2000, fama internazionale e ammiratori appassionati. Un valzer di immagini, corpi e sentimenti, un musical di spazi angusti e sonorità perfette da godere appieno sul grande schermo.

Chiude la lunga maratona cinematografica, domenica 1 agosto (ore 21.30), il documentario ambientalista “THE LAST FOREST” di Luiz Bolognesi. Presentato all’interno della sezione Panorama del Festival di Berlino, il documentario dal forte impegno politico è il racconto della vita degli Yanomami, una comunità indigena che vive nella foresta amazzonica della quale il regista racconta l’ambiente, i riti ma anche le difficoltà che deve affrontare a causa di scelte governative che non tengono conto dello spazio in cui vivono e delle loro tradizioni.

Informazioni e acquisto biglietti

INGRESSO € 9 per tutte le proiezioni (tranne “Alida”)

Tutti i biglietti si possono acquistare su: www.liveticket.it/lakecomofilmfestival oppure in loco a Villa Olmo con biglietteria (la sera stessa delle proiezione)

In caso di pioggia gli eventi sono annullati e i biglietti (dei giorni successivi) rimborsati, per gli aggiornamenti sulle proiezioni, si consiglia di collegarsi con il sito e la pagina Facebook del Festival.

Le sette serate – dal 27 luglio al 2 agosto – sono organizzate in collaborazione con il Teatro Sociale di Como: