Quantcast

Paura ad Albese, incendio nel capannone di via Marconi: grande fumo, danni ma nessun ferito foto segui la diretta

Fiamme alla Nuova Lario dopo le 21. Notevole spiegamento di forze dell'ordine: pompieri da Como ed Erba. Cause da accertare.

Un grosso incendio per cause in corso di accertamento da parte dei pompieri. Si è sviluppato dopo le 21 di stasera in via Marconi, zona industriale del paese, all’interno dell’impresa NuovaLario che si occupa dello smaltimento di rifiuti industriali e speciali. Le fiamme, che si sono sviluppate nel capannone principale, avrebbero intaccato il materiale presente (plastica e carta in particolare). Dunque, nulla di pericoloso per l’ambiente e le persone che abitano in zona. I rilievi dei pompieri si sono prolungati per diverse ore, ma niente di pericoloso. In posto anche il vice sindaco di Albese Nicoletta Casartelli e l’assessore Raffaele Zanon per verificare la situazione. Non ci sono stati feriti anche se in posto sono arrivati i mezzi del 118. Chi era all’interno della ditta, in quel momento, è stato fatto evacuare prontamente.

Incendio capannone di via Marconi Albese: grande spiegamento forze dell'ordine

 

La preoccupazione di chi abita in zona è stata provocata dalla grossa nube di fumo che si è sviluppata in zona subito dopo l’incendio ed è stata notata a metri di distanza. E da qui, via social, il tam tam è stato immediato per possibili rischio legati all’ambiente. Nulla di questo, però. Ora restano si i danni, ancora da accertare con precisione. Forse solo domani, a materiale raffreddato, si potrà esaminare il capannone e fare l’adeguata valutazione anche per capire anche le cause. I pompieri in serata sono rimasti a lungo in posto con numerosi mezzi arrivati da Como ed Erba. In posto anche i funzionari del comando provinciale di Como ed i carabinieri.