Quantcast

Abitare sul lago di Como: Bellagio e Varenna in testa per crescita di compravendite di seconde case

Più informazioni su

Una delle conseguenze dell’emergenza Covid è stata quella di imprimere una forte dinamicità al mercato delle seconde case, con un elevato numero di italiani, ma non solo, che anche per quest’anno sceglieranno i laghi lombardi per le loro vacanze estive o per lavorare in modalità smartworking. Tra questi, il lago di Como sta mostrando un elevato appeal, soprattutto per la località di Bellagio e, sul versante di Lecco, verso Colico. L’ultimo report redatto dall’ Ufficio Studi Gabetti in merito al mercato immobiliare del Lago di Como ci permette di tracciare una mappa delle località e delle richieste dei clienti

Nei comuni analizzati della provincia di Como, secondo i dati dell’Agenzia delle Entrate, nel 2020 si sono registrate 1.149 transazioni, complessivamente in calo rispetto al 2019. In questo contesto si distingue il Comune di Bellagio, che ha registrato 72 transazioni, mostrando una variazione positiva del +31,2 % rispetto all’anno precedente.

Come sottolinea Giorgio Sampietro, titolare dell’Agenzia Grimaldi di Bellagio: “Nel 2021 si conferma una buona tenuta del mercato mostrata già nel 2020, soprattutto per la locazione turistica. Le località più ambite si confermano Bellagio e Oliveto Lario, nelle quali gli acquirenti (per il 70% italiani) sono disposti a spendere dai 150 ai 200 mila euro per soluzioni medio piccole come bilocali e trilocali. Fondamentale, tra le dotazioni dell’immobile, il garage o posto auto, vista la poca disponibilità di parcheggi pubblici.”

Commenta Roberto Riggio, titolare dell’Agenzia Gabetti di Como: “Il mercato delle compravendite è ripartito subito dopo la fine del lockdown e continua a mostrare segnali positivi nel 2021. Seppure storicamente sia più richiesto il versante sinistro del lago, in direzione Menaggio, entrambi i versanti sono molto gettonati per chi è alla ricerca di una seconda casa. Preferiti appartamenti bilocali e trilocali ristrutturati o in buono stato, dotati di spazio esterno e con vista lago. Molto apprezzata la presenza del box o posto auto, vista l’impossibilità di poter posteggiare lungo la strada principale. Alta la richiesta anche di ville indipendenti. La domanda è fortemente sostenuta da turisti locali, provenienti da Milano e provincia, accanto a turisti stranieri come francesi, tedeschi e olandesi.”

Emanuele Carugati, titolare dell’Agenzia Grimaldi di Como, aggiunge:“Subito dopo il periodo di stop dovuto dal lockdown, il settore è ripartito con un crescente interesse verso il mercato delle seconde case. Nel 2021 la richiesta si sta concentrando soprattutto sul lato della compravendita specialmente per la città di Como e tutti i comuni situati sull’asse verso Bellagio e la sponda verso Menaggio. Molto apprezzati anche i comuni più montani, verso la Svizzera. A livello di tipologie sono maggiormente richiesti bilocali e trilocali di 65-90 mq, dotati di balcone o giardino sul lago oppure ville o rustici in zone più tranquille. Il mercato è prevalentemente composto da acquirenti italiani, per lo più milanesi e frontalieri.”

Per quanto riguarda le quotazioni, riferite a immobili in buono stato, la città di Como mantiene quotazioni elevate, che si attestano mediamente tra i 4.000 e i 5.500 euro al mq per le soluzioni fronte lago, con valori superiori alla media per soluzioni di particolare pregio. Nelle zone interne si va invece dai 1.850 ai 3.700 euro al mq. In questo contesto si distingue il Centro Storico, che ha valori superiori.

La località di Cernobbio ha mantenuto un ruolo di primo piano in termini di richieste, configurandosi come mercato sia di prime sia di seconde abitazioni. Qui i prezzi per le soluzioni fronte lago si mantengono stabili e vanno dai 4.450 ai 5.250 euro al mq, mentre le zone interne hanno subito un leggerissimo calo con valori che vanno dai 2.000 a 3.500 euro al mq.

Carate Urio, Moltrasio e Laglio presentano valori compresi tra i 3.500 e i 4.750 euro al mq per le soluzioni fronte lago, mentre si scende a 1.700 – 2.900 euro al mq per le zone interne, con lievi differenze a seconda della località.

La località di Bellagio ha quotazioni per le soluzioni fronte lago sui 3.000-4.500 euro al mq, mentre si scende a 1.500 – 2.700 euro al mq per le zone interne.

Nell’ambito del ramo comasco si conferma una buona domanda di immobili di pregio, come testimoniato da Santandrea Luxury Houses.

Come commenta Claudio Casali, Direttore Santandrea Luxury Houses Milano: “L’andamento delle compravendite è in incremento, soprattutto per tipologie di immobili dotati di tutte le caratteristiche richieste dai clienti durante la pandemia (balcone, vista lago, box auto, giardino). La crescente domanda sul lago di Como è stimolata da coloro che, lavorando in smartworking, hanno deciso di lasciare la città per un contesto meno caotico. A essere più ricercate sono le ville nei due versanti tra Cernobbio e Menaggio, e tra Blevio e Bellagio, dotate di giardino vista lago, spazio esterno, e facile accesso al lago. Mediamente, il prezzo richiesto per queste soluzioni oscilla tra i 3 e 5 milioni di euro. A Como, gli acquirenti sono per il 60% stranieri (in prevalenza americani e inglesi, ma non mancano olandesi e svizzeri, e il 40% italiani (con i milanesi in maggioranza)”.

 

Anche il ramo lecchese del lago sta mostrando segnali positivi. Tra i comuni monitorati del ramo lecchese del lago di Como, in termini di numero di transazioni, nel 2020 Lecco (+1,7%), Bellano (+11,6%) e Varenna (+16,1%) hanno presentato una crescita del volume transato rispetto all’anno precedente (fonte Agenzia delle Entrate).

Come sottolinea Antonio Gianni Borrelli, titolare dell’Agenzia Gabetti di Lecco: “Nel 2021 la richiesta di seconde case si sta concentrando a Lecco e nei paesi limitrofi. Tra le località principalmente richieste sul lago ritroviamo il Comune di Varenna, mentre in Valsassina si segnala Barzio, dove la tipologia abitativa più ricercata, soprattutto dai turisti che provengono da Milano e dal suo hinterland, è il bilocale o trilocale dotato di spazi esterni come terrazzo o giardino. Più richiesti immobili da ristrutturare con l’idea di poter personalizzare il più possibile gli spazi in contesti di qualità, in location vicino al lago e con vista panoramica.”

La città di Lecco registra per le soluzioni in buone condizioni fronte lago che si attestano mediamente tra i 3.500 e i 4.000 euro al mq, mentre per le soluzioni nelle zone più interne, con quotazioni tra i 2.100 e i 2.800 euro al mq. Nella località di Varenna i prezzi per le soluzioni fronte lago vanno dai 2.200 ai 2.600 euro al mq, mentre si scende a 1.800 – 2.000 euro al mq per le zone interne.

Mandello del Lario e Bellano hanno valori compresi tra i 1.900 e i 2.400 euro al mq per le soluzioni fronte lago, mentre si scende a 1.300 – 1.600 euro al mq per le zone interne con quotazioni sostanzialmente stabili rispetto al 2020. A Lierna le quotazioni sono stabili tra i 1.700 e i 2.200 euro al mq per le soluzioni fronte lago, mentre si scende a 1.300 – 1.500 euro al mq per le zone interne. Nella località di Abbadia Lariana le quotazioni per le soluzioni fronte lago vanno dai 1.700 ai 2.000 euro al mq e tra i 1.100 – 1.300 euro al mq per le zone interne.

Più informazioni su