Quantcast

Vasi Comunicanti, al via la terza edizione del Festival

Parte domani "Vasi Comunicanti 2021", a cura di Karakorum Teatro e dei comuni di Albiolo, Solbiate con Cagno, Uggiate-Trevano e Valmorea.

Parte domani sera la terza edizione del Festival Vasi Comunicanti 2021 – Porta in scena la frontiera, un progetto di teatro, cultura e territorio tra “nuove” frontiere a cura di Karakorum Teatro e dei comuni di Albiolo, Solbiate con Cagno, Uggiate-Trevano e Valmorea.

Festival Vasi Comunicanti 2021

PROGRAMMA COMPLETO DEL FESTIVAL VASI COMUNICANTI 2021

Giovedì 8 luglio
Valmorea – Corte di Via Carlo Mozart 53
ore 21.30
DELL’ORROR NON V’È TRACCIA
con Stefano Beghi e Stefano Panzeri
musica Marco Prestigiacomo
da un racconto di Matteo Rinaldi

Mario e Francesco, stanno combattendo la Prima Guerra Mondiale. Sono fratelli, ma portano divise di colore diverso. I due si sono salutati nel 1914, quando Francesco si è arruolato volontario nell’esercito francese. Mario invece indossa la divisa grigioverde della fanteria italiana… ma che ci fanno insieme? Due fratelli divisi da una guerra che non trova soluzioni facili, una guerra che, per la prima volta nella storia, cancella quasi del tutto un’intera generazione di giovani in tutta Europa. Anche oggi, come allora, la guerra non è che una faccenda politica, economica, ideale… ma dell’orrore che rappresenta, continua a non esserci traccia.

INFO
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti.
Prenotazione obbligatoria qui
Prima dello spettacolo sarà possibile fare un aperitivo o cenare presso il CIRCOLO FAMIGLIARE DI VALMOREA – Via Edmondo de Amicis, 84

Venerdì 9 luglio
Uggiate Trevano – Piazza della Repubblica
ore 21.30
SANTI, BALORDI E POVERI CRISTI
Scritto, diretto e interpretato da Giulia Angeloni e Flavia Ripa

Due cantastorie fuggite da un circo, nella speranza di liberarsi dei fenomeni da baraccone con i quali si trovavano costrette a convivere. Tutti i personaggi che incontreranno, nel tentativo di prendere contatto col mondo reale, si riveleranno ancora più bizzarri dei colleghi del circo. E sarà proprio attraverso le storie di questi personaggi strampalati che le narratrici tenteranno di cantare quello che della realtà hanno imparato. Spettacolo di affabulazione e musica, ispirato alla tradizione popolare.

INFO
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
Prenotazione obbligatoria qui

Festival Vasi Comunicanti 2021

Sabato 10 luglio
Solbiate con Cagno – Collina della Polisportiva Intercomunale, via Brella, Cagno
Ore 21.30
RIMANENDO SUL CONFINE
Di e con Stefano Beghi
Musica Marco Prestigiacomo

Un uomo cresciuto sul confine tra Italia e Svizzera ha un obiettivo: fare l’insegnate di scopa, “il gioco di carte più diffuso dell’era moderna”. Quali sono le regole per diventare un grande giocatore? E soprattutto… esiste la partita perfetta? La risposta a questa domanda si nasconde nella grande partita del 3 aprile 1973…
Il suo racconto ci porta a scoprire storie di confini e contrabbando, briganti gentiluomini, militari in esilio, le loro avventure sul confine tra legale ed illegale, bisogno e desiderio, coraggio e follia, in cui giocare è provare ad andare oltre, è concedersi il diritto di sentirsi “un eroe”. Nella grande storia di un mondo troppo piccolo nasce solo una domanda: perché di là non si può andare?

INFO
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti.
Prenotazione obbligatoria qui
Prima dello spettacolo sarà possibile cenare con gli arrosticini a cura della Pro Loco di Cagno.

Domenica 11 Luglio
Albiolo – Corte di via Broggi 10
Ore 18.30
STORIE DI FRONTIERA
Testi di Stefano Beghi, Chiara Boscaro, Marco Di Stefano, Stefano Panzeri
Con Stefano Beghi, Susanna Miotto, Alice Pavan

Storie di confine, storie nate nelle precedenti edizioni di Vasi Comunicanti legate dalla stessa ambientazione: la Seconda Guerra Mondiale.
Negli scorsi anni, a partire dalle interviste e dai laboratori residenziali svolti con i cittadini di Porto Ceresio, Ponte Tresa, Morcote e Lugano, abbiamo creato delle piccole storie. Un punto di vista d’artista, che ha vissuto e conosciuto il paese e i suoi abitanti e che ha rielaborato il materiale per creare una storia nuova.
La realtà e l’immaginazione si mescolano, per creare un’epica nuova, un’epica di frontiera.

INFO
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti.
Prenotazione obbligatoria qui

Festival Vasi Comunicanti 2021

Dal 12 al 17 luglio
RESIDENZE ARTISTICHE
I comuni aderenti al festival “Vasi Comunicanti 2021” saranno “abitati” da quattro artisti: Stefano Beghi, Chiara Boscaro, Marco Di Stefano e Stefano Panzeri. Loro compito sarà quello di raccogliere storie, ricordi, sogni e vissuti dei cittadini, per conoscere i paesi con gli occhi di chi ci abita da sempre, o di chi è appena arrivato, o di chi ha deciso di andare altrove.
Gli incontri, le interviste e le chiacchierate saranno il materiale che permetterà agli artisti di elaborare una narrazione originale, secondo la propria sensibilità, per raccontare il paese con parole nuove, vederlo con occhi diversi.

Festival Vasi Comunicanti 2021

Domenica 18 luglio
VOCI DELLA FRONTIERA – MARATONA DI STORIE
Voci della frontiera – maratona di storie è un’intera giornata di spettacoli site specific che verrà messa in scena a Valmorea, Uggiate-Trevano, Solbiate con Cagno e Albiolo nell’ambito del Festival “Vasi Comunicanti 2021”. Qui prenderanno vita quattro capitoli di un’unica grande narrazione che metterà in scena le storie delle comunità. Ricordi, storie, sogni e conflitti della gente prenderanno vita là dove sono nate. I vari capitoli, creati dagli artisti in residenza in collaborazione con i cittadini, saranno messi in scena in rotazione durante tutta la giornata e offerti gratuitamente in quattro luoghi pubblici dei quattro comuni coinvolti.

Sarà organizzata, inoltre, una camminata guidata che attraverserà i paesi con un percorso che permetterà, nel corso della giornata, di ammirarne le bellezze naturali/architettoniche e di assistere a tutte le performance del festival.

PROGRAMMA DELLA CAMMINATA
La passeggiata parte da Solbiate con Cagno alle 10.30 presso il campo dell’oratorio, guidati dallo staff di Karakorum Teatro e farà tappa ad Albiolo, Uggiate-Trevano (dove ci sarà la possibilità di pranzare con le costine preparate dalla Croce Rossa), Valmorea e si concluderà a Solbiate con Cagno, con una cena organizzata dalla Pro Loco.
Durante la giornata sarà possibile vedere le quattro letture singolarmente, anche senza partecipare alla passeggiata, nei quattro comuni aderenti in questi orari: 11.30 – 16.30 – 18.30.