Quantcast

Giù il cappello! Moltrasio Busker Festival porta l’arte di strada in riva al lago

Shezan lascerà a bocca aperta i banbini mangiando spade,  gli Eccentrici Dadarò tre clown-soldati, faranno ridere tutti con il loro spettacolo contro la guerra e che dire di Mario Levis, uno che fa volare gli appendini del gurdaroba? Torna il Moltrasio Buskers Festival, torna il teatro e l’arte  di strada in riva al lago.

La seconda edizione della rassegna aprirà sabato 17 Luglio con lo spettacolo di fachirismo estremo, magia e giocoleria “Il Genio Impossibile” di Shezan, uno dei pochi e veri mangiatori di spade esistenti al mondo, proseguirà il 24 luglio, con lo spettacolo “Operativi” della compagnia Eccentrici Dadarò, che affronta il delicato tema della guerra, con comicità e poesia e che vedrà protagonisti tre soldati-clown, reduci di tutte le guerre della storia. Infine il 31 luglio Mario Levis, clown, musicista ed eccentrico giocoliere, chiuderà il Moltrasio Busker Festival con  il suo spettacolo “Hanger?”, vincitore del Premio Cantieri di Strada 2014.

La rassegna è organizzata dal Comune di Moltrasio, con la collaborazione dell’Assessore al Turismo e alla Cultura Claudia Porro, la Direzione Artistica di Veronica Del Vecchio di Auriga Teatro e il supporto del Gruppo Cultura-Eventi.
Tutti gli spettacoli si terranno presso Piazza San Rocco e avranno inizio alle ore 21.00. L’ingresso è gratuito, ma è consigliata la prenotazione per assicurarsi un posto a sedere, inviando una mail a: moltrasiobf@gmail.com , specificando nome, cognome e se congiunti.
Per tutti gli aggiornamenti pagina Facebook e Instagram “Moltrasio Buskers Festival”.

Abbiamo incontrato l’assessore Claudia Porro e la direttrice artistica Veronica Del Vecchio per presentare il Montrasio Busker Festival 2021

17/7 Il GENIO IMPOSSIBILE di SHEZAN (Alexsander De Bastiani)
Un genio decisamente bizzarro, senza lampada e senza padrone, abita ora in una piccola teiera e
gira il mondo alla ricerca del fantomatico strofinatore. Il suo dilemma lo ossessiona perché un genio
senza padrone non può esaudire i desideri!
L’unico modo per riuscire nel suo scopo di ottenere la libertà, sarà quello di convincere tutto il
pubblico che lui è davvero un genio e lo farà mostrando effetti e numeri unici al mondo fino a
spingere tutta la folla ad esaudire un desiderio solo. Il suo desiderio è quello di stupirli e farà di
tutto per riuscirci!
Genere: fachirismo, giocoleria, magia, equilibrismo e comicità

Alexsander De Bastiani, in arte Shezan, fachiro ed uno dei pochi veri mangiatori di spade esistenti
al mondo, oltre che vincitore di numerosi premi nazionali e internazionali, ci presenterà il suo
spettacolo “Il Genio Impossibile”. Uno spettacolo eclettico ed eclatante di un mangiatore di spade
decisamente fuori dal comune.
Magia, giocoleria, fachirismo estremo: una miscela di antiche arti pregiate al servizio dello stupore
più puro.

24/7 OPERATIVI! della compagnia ECCENTRICI DADARO’
Spettacolo:
Ci sono un tedesco, un americano e un italiano. Sembra l’inizio di una barzelletta, ma questa è una
storia vera. Tre clown-soldati, reduci di tutte le guerre della storia, arrivano per innalzare un
monumento ai caduti di ogni guerra e ricordare quanta stupidità ci sia stata nella storia. Se accade
che siano proprio loro a ricadere nel vizio che denunciano… ecco che allora si confonde tutto e si
finisce a ridere della stupidità della stupidità.
Tra gags classiche, divertenti e sorprendenti, fraintendimenti e tradimenti, si guarda con i
nostri occhi di sempre l’ingenuità dei clown e la debolezza dell’uomo, per ridere di
entrambi in uno spettacolo e per ripensarci tornando a casa, magari davanti alla tv e al solito
TG.
Genere Teatro circo, clownerie, visual comedy
con Andrea Ruberti, Dadde Visconti, Umberto Banti
regia Mario Gumina

La compagnia Eccentrici Dadarò nasce nel 1997 ed è oggi una realtà riconosciuta a livello
nazionale e internazionale che si occupa di teatro ragazzi, teatro di strada e teatro di prosa.
Il loro spettacolo “Operativi” affronta il tema importante della guerra in modo leggero, con
comicità, poesia. Uno spettacolo per tutti, sia adulti che bambini, che si ritrovano insieme
emozionandosi, divertendosi, ridendo, pensando e persino piangendo.
Spettacolo Vincitore del premio Cantieri di Strada 2014 in Italia e Vincitore del premio migliore
spettacolo di strada in Romania – Babel Festival 2019.

31/7 HANGER? Di MARIO LEVIS
Spettacolo:
Avete mai pensato che gli oggetti che usate distrattamente ogni giorno possano, se utilizzati nel
modo giusto, divertirvi, affascinarvi e stupirvi?
Grucce, appendini o omini, chiamateli come volete, tanto poi non li riconoscerete!
Proprio loro, si animeranno silenziosamente e senza che abbiate il tempo di rendervene conto, vi
ritroverete a ridere come bambini guardando questi oggetti volare, trasformarsi e persino
innamorarsi, grazie ad un furbo clown eccentrico.
Una presenza apparentemente normale, che con la sua esperienza teatrale e abilità circense, è
capace di coinvolgere nei suoi molteplici giochi, le persone che si ritrova vicine, riuscendo ad
intrattenere ogni tipo di pubblico.
Genere: clown, giocoleria, manipolazione di oggetti.

Mario Levis, clown, musicista e giocoliere. Il suo spettacolo “Hanger?” di clownerie e
manipolazione d’oggetti ha vinto il Premio Italiano Arte di Strada, La Catena di Zampanò nel 2016
e il Premio nazionale artisti di strada, Cantieri di strada nel 2014.