Quantcast

Domani è I Forgot Day. Non scordarlo

Più informazioni su

Se sei come noi, sei assolutamente uno schifo a ricordare feste, anniversari, password, appuntamenti dal dentista e… beh… siamo sinceri, a ricordare qualsiasi cosa. Insomma!!! Ci sono così tante cose nel mondo frenetico di oggi che non possiamo assolutamente tenere traccia di tutto! Questo, sfortunatamente, ci costringe a chiedere scusa alle persone per gli appuntamenti e le feste mancate, e il 2 luglio I Forgot Day è l’opportunità per fare un check su tutte le scuse accampate durante l’anno.

È ironico come spesso dimentichiamo le cose che vale la pena ricordare, ma ricordiamo le cose che vale la pena dimenticare. Ci sono molte cose che contribuiscono all’oblio, incluso lo stress (che ovviamente porta solo a più stress), una cattiva alimentazione e la malattia. Smemorato è colui che non riesce a ricordare i compleanni o gli eventi speciali di nessuno, anche di chi ci vive vicino. Ci sono poi quelli che hanno una lista di cose che hanno intenzione di fare da anni, ma semplicemente continuano a dimenticare! Abbiamo persino sentito parlare di persone che hanno dimenticato di partecipare ai matrimoni. I propri.

giornata l'ho dimenticato

Eh la vita a volte sembra semplicemente troppo piena di cose e sembra impossibile stare al passo con tutto, ecco perché è stata creata una giornata per recuperare tutto ciò che abbiamo dimenticato, cade il 2 luglio di ogni anno e si chiama (memorizza) I Forgot Day. Come festeggiare il giorno dell’ho dimenticato? Il 2 luglio puoi chiamare tutti coloro a cui non hai fatto gli auguri, pagare i conti che non hai pagato, rifissare gli appuntamenti che hai saltato, cambiare le gomme invernali che ancora non hai cambiato…e se ti sembra impossibile rimediare a tutto in uin giorno, fai almeno una lista e inizia a spuntare. Tutti hanno uno smartphone e in quesgli  quegli smartphone c’è l’app di calendario. Usatela

Ma cosa succede se, per distrazione, si dovesse dimenticare lo smartphone da qualche parte? E soprattutto ogni quanto capita? È proprio questo quello che Wiko – brand di telefonia da sempre attento ai trend del mondo digitale – ha voluto scoprire attraverso l’ultimo sondaggio condotto all’interno della propria Instagram community in occasione del I Forgot Day.  Il 46% dei rispondenti alla survey afferma infatti di dimenticare spesso i propri oggetti hi-tech in giro e per quanto riguarda lo smartphone il campione si divide equamente con un 50 e 50. Eppure la paura di perdere i propri dati più sensibili e preziosi sembra non spaventare il 55% degli utenti, che ammette di non aver fatto il backup.

Cosa succede se vi capita di lasciarlo a casa il telefono? Il 70% dei partecipanti si sente angosciato solo all’idea di non averlo con sé, il 30%, invece, ne sarebbe sollevato: un digital detox a sorpresa! E se non si riesce proprio a trovarlo? L’88% opta per cercarlo – con una buona dose di sana pazienza – facendolo squillare, anche nei posti più improbabili come il bagno. Dimenticarlo lì è una costante per il 77% degli utenti coinvolti nel sondaggio Wiko. Solo il 12% si affida, invece, ad app e tool di geolocalizzazione.

Pensare invece di averlo perso e accorgersi che è sempre rimasto in borsa o, addirittura, in tasca? It’s a true story per il 74% dei rispondenti. Ma in fondo, a chi non è capitato almeno una volta? Beh, cercate che quella volta non sia proprio il giorno dell’ho dimenticato

A proposito, vi diremmo volentieri qual è l’origine di I Forgot Day, ma l’abbiamo dimenticato. Probabilmente anche chi l’ha inventato si è dimenticato del perchè, ha comunque creato una fantastica opportunità per quelli di noi che sono cronicamente smemorati.

 

Più informazioni su