Quantcast

E Se Bitcoin Non Fosse Una “Vera Criptovaluta”?

Ci sono molte critiche e beffe sul cripto-spazio che sono arrivate tra contraccolpi da alcuni paesi e dolci accettazioni da parte di altri. Bitcoin e altre criptovalute sono state oggetto di forti critiche da parte dei banchieri di tutto il mondo. Jean Claude Trichet, economista francese, è l’ultimo a criticare la criptovaluta.

 

Trichet, presidente della Banca centrale europea tra il 2003 e il 2011, ha affermato che le criptovalute devono essere trasparenti. Trichet ha anche espresso preoccupazione per l’attività criminale associata alla criptovaluta, qualcosa che molti banchieri hanno già espresso. Trichet ha dichiarato,

 

“Richiediamo trasparenza assoluta. La trasparenza è essenziale per l’attività criminale. È inaccettabile e non accettabile a livello internazionale.

 

L’ex capo della Bce ha aggiunto di più,

 

“La vera criptovaluta sarà emessa dalla banca centrale, 58 banche centrali in tutto il mondo stanno già lavorando attivamente sulle loro valute digitali”.

 

Appena un giorno prima dell’apparizione di Trichet il 23 giugno, la Banca dei Regolamenti Internazionali ha pubblicato un rapporto intitolato “CBDCs: un’opportunità per il sistema monetario”. Questo rapporto ha evidenziato il sostegno alle CBDC da parte della BRI e ha sottolineato il suo ruolo nella modernizzazione della finanza.

 

Tuttavia, questa non è la prima volta che Trichet ha espresso la sua disapprovazione per la criptovaluta. ha dichiarato che le criptovalute “non erano reali” alla conferenza Caixin di Pechino nel 2018.

 

“Mi oppongo fermamente a Bitcoin e credo che siamo un po’ compiacenti”. La [cripto]valuta non è reale e non ha le caratteristiche necessarie per essere una valuta.

Il Rapporto Di Amore-odio Tra Crypto e Regolatori Continua

 

Le critiche a criptovalute e Bitcoin non si limitano alle banche. Aurel Schubert, ex direttore generale della Banca centrale europea, ha dichiarato che il bitcoin “non ha futuro” e sarà presto “in mostra al Museo delle illusioni”.

 

Ma non tutti la pensano così, la popolarità delle criptovalute diventa sempre più evidente con molte più persone che si iscrivono su piattaforme di trading come Immediate Edge, per iniziare ad investire.

 

La BRI ha pubblicato un rapporto sostenendo che i token digitali come Bitcoin mancano di funzionalità di riscatto e “funzionano contro il bene pubblico”. Hanno anche rifiutato le stablecoin, definendole “appendici” alla moneta tradizionale.

 

Il rapporto supportava le CBDC, definendole “uno strumento per una maggiore inclusione finanziaria e pagamenti più bassi a costi elevati”.

 

Il Comitato di Basilea ha criticato le criptovalute, Bitcoin, e ha suggerito che le banche affrontano un alto rischio dalla criptovaluta a causa dell’elevata volatilità e dei problemi di reputazione, del potenziale riciclaggio di denaro e della possibilità di insolvenza.

 

Il panel ha suggerito che le banche dovrebbero applicare una ponderazione del rischio dell’1.250% alla loro esposizione a Bitcoin e altri cripto-asset.

Un Pò Di Storia

 

La storia di Bitcoin è stata la sua incredibile ascesa da meno di $ 1.000 per diventare una valuta globale. Servirà da copertura contro un futuro in cui le banche centrali, guidate dalla Federal Reserve, abuseranno del sistema monetario per svalutare le valute.

 

Online, i coniatori deridono l’ascesa di Bitcoin dicendo “Divertitevi restando poveri”, sottintendendo che coloro che hanno attività denominate in dollari USA non potranno “oro digitale” mentre la dissolutezza della banca centrale inonda tutti di inutili dollari cartacei.

 

Gli ultimi dieci anni sono stati pieni di storie avvincenti. Sembrava che, per quanto ci provassimo, non ci fosse abbastanza slancio economico per consentire alla Fed di tirarsi fuori dal mercato. Sebbene l’economia abbia sperimentato molte sfumature nel corso della sua vita, la maggior parte di essa è stata caratterizzata da una crescita da moderata a debole e da una politica monetaria favorevole (in alcuni casi, forse troppo favorevole).

 

Una copertura contro l’inflazione non era necessaria in quanto non c’era alcuna inflazione appiccicosa o dirompente. Un caso d’uso apocalittico che non può essere smentito è una storia migliore per vendere prodotti.