Quantcast

Il Lago di Como protagonista a Ischia Film Festival

Da oggi a domenica 4 luglio, l'Ischia Film festival diventa un’occasione per promuovere il Lago di Como, con un parterre d'eccezione

Il Lago di Como va in scena all’Ischia Film Festival da oggi, sabato 26 giugno, fino a domenica 4 luglio 2021 per presentarsi ad un parterre internazionale di primo piano.

Il binomio Cinema-Turismo è assai rilevante per il territorio lariano che vanta un fortissimo legame con la settima arte da quasi un secolo: dalle prime riprese dei fratelli Lumiere alle produzioni di altissimo rilievo degli ultimi anni, come “House of Gucci” – l’ultima opera firmata Ridley Scott -, che ha letteralmente blindato l’area della Tremezzina la scorsa primavera.

Ma Ischia Film Festival è anche il palcoscenico internazionale per il cineturismo che, insieme all’industria cinematografica, compone un importante volano per rilanciare la destinazione Lago di Como e sostenere tutto il comparto economico che ruota intorno ad essa: non solo per l’accoglienza negli hotel, ma anche per i servizi di logistica, artigianato e manodopera qualificata.

«Dopo un anno difficile per il turismo e una stagione in corso con limiti e incertezze, serve cogliere le opportunità velocemente e all’Ischia Film Festival il nostro territorio avrà modo di presentarsi ai players internazionali dell’industria dell’intrattenimento – ha commentato Giuseppe Rasella, componente di Giunta della Camera di Commercio di Como-Lecco – Siamo convinti che la partecipazione alle manifestazioni internazionali del settore non può che essere positiva, sia per il territorio che per le imprese dei servizi che supportano le produzioni cinematografiche e occorra valorizzare al massimo le nostre peculiarità di “mondo unico al mondo».

«Ischia Film festival diventa un’occasione per promuovere il Lago di Como, luogo globalmente riconosciuto per la sua importanza nel mondo del cinema e questa partecipazione è segno di continuità per realizzare un sistema integrato, in grado di generare un grande indotto sul territorio» ha evidenziato Fabio Dadati, presidente di Lariofiere.

Ma è il cineturismo al centro dell’azione. «Con questo termine non ci si può fermare solo alle location da oscar, ma bisogna considerare tutti gli attori e registi che si sono innamorati del Lario e qui sono tornati – ha spiegato Andrea Camesasca, imprenditore turistico e già curatore di diversi progetti legati al cinema – Intercettando le produzioni cinematografiche, otterremmo un indotto notevole: non mancano spazi, servizi, comodità e professionalità da coinvolgere».

Il Lago di Como a Ischia Film Festival

Le star, i registi e i grandi giornalisti sono attesi sull’isola: tra gli ospiti d’onore annunciati il Premio Oscar Oliver Stone, che riceverà il Premio alla Carriera, ma anche Allan Starski, Premio Oscar alla scenografica per “Schindler’s List” e Alexander Sokurov, vincitore del Leone d’Oro di Venezia. Ma anche il cinema italiano sarà presente, con personaggi del calibro di Marco Bocci e Barbara Bouchet, quest’ultima ospite speciale della serata in cui il Lago di Como sarà protagonista, domenica 27 giugno.

Un programma che non si ferma alle mere proiezioni, disponibili anche in streaming sulla piattaforma dedicata, ma che coinvolge anche gli specialisti del cineturismo: infatti è previsto un convegno a cui prenderà parte ENIT, Italia Film Commission e i professionisti del tema. Una delle domande da affrontare è “come l’economia turistica si sviluppa dal cineturismo?”. Il convegno è previsto lunedì 28 giugno in diretta streaming. L’iniziativa rientra tra le azioni promozionali curate dalla Camera di Commercio di Como-Lecco, con il supporto operativo di Lariofiere.