Quantcast

Anche l’azione cattolica di Como piange il sorriso di Laura:”Per noi un grande vuoto” foto

Aveva 49 anni, stava facendo un sopralluogo in Valtellina. Le parole del Consiglio diocesano.

Laura Bellandi nel primo pomeriggio di ieri 19 giugno è morta, cadendo da un sentiero in alta montagna. Era vicepresidente diocesana dell’Azione cattolica. Era in prossimità dell’alpe di Angeloga in Vallespluga e stava con altri verificando un percorso del Campo Itinerante che aveva preparato e che era previsto a luglio.Laura era una donna particolarmente sensibile e competente in campo educativo, dove esercitava la sua attività professionale. L’Azione cattolica della Diocesi di Como e la comunità di Colverde sono in lutto per la tragica scomparsa di Laura Bellandi, 49 anni, vice presidente del Settore adulti in Consiglio diocesano e presidente parrocchiale di Gironico.

Laura, 49 anni, è morta ieri durante un sopralluogo in vista del campo itinerante estivo in Valtellina, a Campodolcino

Di seguito un breve comunicato della segreteria diocesana

Laura era per tutti noi del Consiglio Diocesano compagna attenta e disponibile di una responsabilità condivisa a servizio dell’Azione Cattolica diocesana.

E proprio facendo un servizio associativo, Laura è tornata alla casa del Padre.
Sulla copertina del testo che aiuta ciascuno a seguire la traccia del Vangelo dell’anno, spicca la scritta “Servire e dare la propria vita” e nelle pagine introduttive si legge: “il cuore e il massimo del servizio è dare la propria vita. (…) servire significa credere, servire significa dire sì, dire eccomi, servire significa scegliere. Scegliere dove stare, da che parte stare, ed esserci fino in fondo”.

Laura se n’è andata così: credendo e servendo.
Affidiamola al Signore.
Affidiamoci al Signore.
A Lui chiediamo Pace per la sua anima, Forza per i suoi cari, Consolazione per tutti noi.

Uniti nella preghiera, un caro saluto

il Consiglio Diocesano