Quantcast

Fontana, una grande rimonta sulle strade del Piemonte: finisce secondo dietro a Rossetti foto

Il pilota comasco, con la Hyundai I20, a pochi secondi dal vincitore:"Bello rivedere il pubblico ai lati delle speciali"

Fontana torna sul podio nel rally di Alba disputato nel fine settimana sotto un caldo intenso che ha messo a dura prova piloti e navigatori. I campioni in carica Corrado Fontana e Nicola Arena, su Hyundai i20 WRC, dopo una lunga battaglia finiscono al 2° posto a 4” da Luca Rossetti, vincitore del Rally su Hyundai i20 R5. Terzo l’irlandese Josh McErlean sempre su i20. Corrado Fontana e Nicola Arena non erano partiti benissimo all’inizio, complice una scelta di gomme (medie) che rispetto ai diretti avversari, tutti partiti con le hard, gli ha fatto subito accumulare secondi di ritardo.
E quindi, nel primo giro di 3 prove speciali, il pilota comasco ha cercato, parole sue, “di limitare i danni”.
Intanto Pedersoli e Rossetti si contendevano il primato in classifica, fino a quando, il pilota di Gavardo, all’inizio del secondo loop di prove, è retrocesso vistosamente dopo aver centrato un sasso e aver bucato.
Chi invece nel secondo giro di prove ha mostrato tutto il suo valore e ha scalato la classifica, e si è portato sotto Rossetti, è stato proprio Corrado Fontana che ha vinto 3 P.S. di fila. C’è da dire che Rossetti non si è fatto intimidire, anzi, vedendo Fontana andare così forte non ha mollato fino alla fine vincendo il Rally con soli 4 secondi e 6 decimi di vantaggio sul pilota comasco.

Per Fontana e Arena, su Hyundai i20 WRC del Team HMI, una grande soddisfazione, dopo un inizio di campionato non certo confortante. Ecco le sue parole:“Dopo il primo giro di prove in cui non abbiamo azzeccato la mescola giusta delle gomme, nel secondo giro abbiamo ritrovato il setup giusto per questa gara; è stata una giornata veramente calda e con le prove che si sporcavano molto facilmente; abbiamo dato il 100%, abbiamo vinto tre prove speciali di fila, ma non è stato sufficiente perchè Rossetti là davanti è andato veramente forte; rimane il rammarico per non aver portato a casa la vittoria, ma anche il piacere per aver vissuto una bella battaglie a decimi contro un pilota di primissimo livello. Bello anche rivedere il pubblico, finalmente siamo tornati a correre in mezzo a tanta gente che ci ha dato tanto supporto.”

L’uscita di Pedersoli cambia lo scenario della classifica generale che dopo il Rally di Alba vede un nuovo leader temporaneo, che qui ha chiuso in 4ª piazza con la sua Skoda R5: 1.Carella 46pt; 2.Pedersoli 45pt; 3. Rossetti 33,75pt; 4.Gino 22,5pt; 5. Testa 17,5pt; 6° C.Fontana 15pt;

Per la prossima gara appuntamento ad un mese esatto da oggi, il 10-11 luglio, per il 37°Rally della Marca. (gli altri Rally in programma: 21-22 agosto 56°Rally Friuli VG-Alpi Orientali; 18-19 settembre 41° Rallye San Martino di Castrozza; 23-24 ottobre 40° Trofeo ACI Como).