Quantcast

“We Are All Going Home” al Terzo Spazio per Algae Festival foto

Per Algae Festival, fino a domenica 13 giugno, al Terzo Spazio Como sarà esposta "We are all going home", installazione audiovisiva di Aline D'Auria

Nell’ambito dell’Algae Festival, sarà visitabile da domani, venerdì 11 giugno, fino a domenica 13 giugno, al Terzo Spazio Como in via Santo Garovaglio 2/A, una versione rivistata dell’installazione audiovisiva della fotografa e regista ticinese Aline D’Auria, intitolata “We are all going home”, progetto nato nel 2018 in collaborazione con Chiasso_culture in movimento, ufficio del Dicastero socialità del Comune di Chiasso e presentato in occasione della Biennale dell’Immagine di Chiasso del 2019.

Frutto di una ricerca durata circa un anno, passato a incontrare e conoscere le vite di chiassesi originarə dell’Est Europa, “We are all going home” è un racconto emozionante che avvicina lo spettatore alla dimensione esperienziale di chi lascia la propria casa per immergersi in un mondo di cultura, lingua e tradizioni completamente nuove, riuscendo a demolire i pregiudizi o la disattenzione con cui si guarda al tema dell’immigrazione.

L’installazione audiovisiva realizzata da Aline d’Auria è un viaggio corale, una narrazione intima delle vite in bilico delle persone che ha incontrato durante il suo percorso e che si sono raccontate rivelando paure e speranze. La nostalgia della lontananza, il coraggio di partire e le difficoltà nel restare. Sempre in viaggio, fisicamente o con il ricordo, le vediamo su aerei, bus, automobili in corsa, con l’effetto straniante di assistere a una routine che oggi è incredibilmente spezzata, in un momento storico in cui l’impossibilità di spostarsi liberamente significa, per alcuni, sentire ancora più lontana una parte di sé che si chiama casa.

we are all going home Aline D'Aulia Algae Festival

L’inaugurazione di “We are all going home” si terrà domani, venerdì 11 giugno, alle ore 20 e sarà arricchita dall’accompagnamento musicale inedito della band svizzera Black Fluo.

BIOGRAFIA DELL’AUTORE:

Aline d’Auria, nata a Lugano nel 1982, è un artista e designer, vive e lavora a Chiasso, Svizzera. Diplomata come fotografa presso l’Ecole d’Arts Visuels di Vevey e alla Gerrit Rietveld Academie di Amsterdam, si diploma come Designer, con specializzazione in video, all’Haute Ecole d’Arts et Design di Ginevra. Dal 2009 fa parte dell’associazione Svizzera per la fotografia contemporanea NEAR e nel 2015 è co-fondatrice dell’associazione culturale Grande Velocità con sede allo Spazio Lampo di Chiasso, dove collabora come curatrice. Dedica la sua ricerca artistica ai sentimenti più sfuggenti dell’animo umano, mostrandoli sottovoce, con delicatezza e rispetto. I luoghi diventano specchio emotivo di un’umanità di cui Aline d’Auria tenta di raccogliere i pensieri più intimi cercando di mai violarli.

L’installazione sarà visitabile in occasione dell’inaugurazione, sabato e domenica dalle 14.30 alle 19. L’ingresso è gratuito.

We are all going home Aline D'Auria Algae Festival