Quantcast

Lario judo e Mon Club di nuovo in medaglia foto

Più informazioni su

    2 giugno, sveglia di buon ora e trasferta gara: sembrava una normalità persa da chissà quanto e invece tutte le emozioni di una gara di judo si sono di nuovo ripresentate in occasione dei Campionati Nazionali Endas svoltisi a Riozzo di Cerro al Lambro (MI).
    Palpabile tensione per la prova peso ed il pregara, i sorteggi delle poules e l’attesa di combattere, l’emozione di sentirsi chiamare e salire sul tatami a giocarsela, la concentrazione negli somma di istanti di un combattimento, l’attesa dei turni successivi, l’amarezza della sconfitta, il desiderio di rifarsi e la gioia della riuscita, il tutto racchiuso in una normale giornata in un palazzetto dello sport per una gara di judo. Quella occasione di ritrovata normalità arriva dopo molti mesi di assenza di competizioni.
    E Lario scuola di judo e Mon Club non potevano perdersi la golosa opportunità.
    Presenti nella plurima veste di atleti, tecnici ed ufficiali di gara, a mettere la ciliegina sulla torta ci pensano i due atleti più giovani.
    Castelli Francesco (mon, -50 kg) e D’Ambrosio Pietro (lario, -45 kg) si aggiudicano rispettivamente medaglia d’oro e annesso titolo nazionale e medaglia di bronzo tra gli esordienti A.
    Catapultati nell’agonismo, con un cambio di classe avvenuto in pandemia, affrontano egregiamente la sfida.
    Ad accumulare esperienza utile per i prossimi impegni ci pensano anche Cogliati Francesco e Martongelli Alessio (seniores mon), in gara il giorno prima.
    Tutti e quattro gli atleti contribuiscono al piazzamento in classifica per società: 31° posto per il Mon Club con soli 3 atleti e 20 punti e 44° posto per Lario scuola di judo con un atleta schierato ed una medaglia da 6 punti.

    Più informazioni su