Quantcast

2021, torna la Fiera “L’isola che c’è” a Villa Guardia

Sabato 18 e domenica 19 settembre 2021 torna a Villa Guardia la fiera "L'Isola che c'é". Tutti i dettagli per partecipare e collaborare.

Dopo un anno di sospensione causa pandemia, la Fiera delle Economie Solidali “L’Isola che c’è” ritorna sabato 18 e domenica 19 settembre 2021 per proporre al territorio un momento più che mai importante di attivismo sociale, condivisione, scambio relazionale e commerciale, svago e benessere. Nonostante le difficoltà e le limitazioni ancora vigenti, le realtà organizzatrici e il Comune di Villa Guardia hanno deciso di volersi impegnare per realizzare quest’anno la manifestazione, con l’obiettivo di dare un’occasione concreta alla comunità e ai suoi tanti soggetti collettivi di partecipazione e incontro. Per riprendere a vivere insieme, a progettare, a creare buone pratiche che generino opportunità e prosperità sia per i singoli cittadini sia per i numerosi attori locali che l’evento coinvolge, associazioni, cooperative, enti, artigiani, agricoltori e piccole imprese sostenibili.

l'isola che c'è

Non sarà, ovviamente, la “solita Fiera”, ma sarà una Fiera progettata e organizzata su misura, con attenzione e professionalità, nel rispetto delle normative straordinarie in vigore nei prossimi mesi, così da garantire le dovute condizioni di sicurezza per la salute di chi vi prenderà parte.

Dalla prima edizione, nel 2004, “L’isola che c’è” è stata costruita nel segno della partecipazione, con il coinvolgimento virtuoso di molteplici realtà. Per quest’anno, dopo mesi di inattività e distanziamento, è ancora più importante il contributo di tutti, attraverso idee, entusiasmo e capacità di fare rete. Sarà un’edizione particolare, contraddistinta da limitazioni e attenzioni straordinarie, che richiederanno sia più energie, sia maggiori investimenti economici.

Il desiderio è dunque quello, ancor più degli anni passati, di lavorare sul territorio, partendo proprio dalla comunità di Villa Guardia che, dalla nascita, ha ospitato l’iniziativa nel suo splendido Parco Comunale e coinvolgendo nell’organizzazione i gruppi attivi in paese. A tal proposito sono già giunte alcune proposte, come il desiderio dell’Associazione “Diversamente genitori” di presentare in Fiera il suo progetto “ComuniCAAzione all inclusive” e personalizzare il proprio stand con i simboli della Comunicazione Aumentativa e Alternativa, o la volontà del “Gruppo Sportivo Villa Guardia” di esserci – insieme al Gruppo Sportivo Cavallasca e all’Unione Sportiva Alebbio – di presentare il nuovo progetto “Spina Bees” legato al mondo del minibasket giovanile e all’ambiente.

fiera l'isola che c'è

Per raccogliere disponibilità, idee o progetti, è programmata un’assemblea organizzativa online aperta a tutti per il prossimo mercoledì 9 giugno alle ore 20.45 su Piattaforma Zoom. Questo il link per prendervi parte: https://zoom.us/j/93779348475

Per organizzare, promuovere e realizzare “L’isola che c’è” sono sempre necessari investimenti economici significativi, ma in quest’anno particolare serviranno risorse in più, specifiche, volte a semplificare l’accesso dei visitatori e a gestire al meglio le limitazioni per trasformarle in opportunità. Imprese, enti o altri gruppi locali interessati a contribuire con sponsorizzazioni o con il loro know-how possono contattare gli organizzatori scrivendo a fiera@lisolachece.org.

“L’isola che c’è 2021” prevedrà un’ampia parte espositiva, suddivisa in aree tematiche e gestita in ottemperanza alle misure in essere il prossimo settembre. Le iscrizioni per esporre saranno aperte a inizio giugno: si potrà compilare la domanda di partecipazione direttamente e unicamente dal sito dell’Associazione.

Infine, come ogni anno, L’isola che c’è sarà possibile solo grazie all’impegno, alla passione e alla voglia di mettersi in gioco dei volontari che daranno il loro contributo dal giovedì al lunedì nelle tante attività previste. La campagna volontari si aprirà a metà giugno: si potrà compilare la domanda di partecipazione dal sito dell’Associazione L’isola che c’è o proporsi scrivendo a volontarifiera@lisolachece.org.