Quantcast

«Toccata festiva» con Corrado Greco e Giulio Mercati in concerto per la stagione musicale dell’Insubria

Più informazioni su

Particolarmente significativo il penultimo concerto della XX Stagione dell’Università dell’Insubria, che vede in scena nell’aula magna varesina dell’ateneo il direttore artistico Corrado Greco nella veste di musicista, al pianoforte, accanto all’organista Giulio Mercati. L’appuntamento, su YouTube venerdì 4 giugno alle ore 17, prevede trascrizioni di brani orchestrali di Beethoven, Wagner e Liszt, ma anche pagine originali, come quella della «Toccata festiva», brano di Samuel Barber (West Chester, 1910 – New York, 1981) composto per l’inaugurazione del nuovo organo dell’Academy of Music di Philadelphia.

Come spiega il maestro Greco, «La trascrizione costituì per molto tempo lo strumento privilegiato di analisi e di divulgazione, riservato alle pagine concepite originariamente per grandi organici e diventate ormai imprescindibili. La trascrizione per organici ridotti e soprattutto per tastiere, pianoforte, harmonium e organo, aveva inoltre lo scopo di porre in aperta evidenza l’abilità virtuosistica dell’esecutore».

In programma: «Coriolan Ouverture, op. 62, Trascrizione di Johannes Döbber» di Ludwig van Beethoven; «Prélude, fugue et variation, op. 18» di César Franck, «Karfreitagszauber. Dall’Atto III dell’opera Parsifal. Trascrizione di August Reinhard» di Richard Wagner; «Les preludes. Trascrizione di August Reinhard» di Ferenc Liszt; «Toccata festiva op. 36» di Samuel Barber.

Giulio Mercati, nato a Saronno, è stato avviato alla musica all’età di sei anni dal nonno materno, il maestro Lamberto Torrebruno, esponente di un’importante famiglia di musicisti; si è quindi perfezionato, in organo, composizione e clavicembalo, con musicisti di fama internazionale. Musicista versatile, è concertista assai richiesto e stimato a livello internazionale.

Corrado Greco si è diplomato in pianoforte con lode a 19 anni all’Istituto Bellini di Catania e si è perfezionato a Milano con Alberto Mozzati e Bruno Canino. Al Conservatorio di Milano si è diplomato in Composizione e in Musica Elettronica, e ora insegna come docente vincitore di concorso a cattedre. Premiato in concorsi pianistici nazionali e internazionali, suona come solista e con orchestra per importanti istituzioni musicali italiane ed estere.

La Stagione musicale dell’Insubria si conclude con «4 mani all’opera!», il concerto del duo pianistico di Aurelio e Paolo Pollice riprogrammato il 14 giugno, di lunedì e non come di consueto di venerdì, sempre dalle 17 alle 19.

Per seguire il concerto di Corrado Greco e Giulio Mercati:
https://youtu.be/TI6atYfeU28
https://www.facebook.com/uninsubria

Altre informazioni ed eventuali aggiornamenti:
www.uninsubria.it/greco-mercati

 

Più informazioni su