Quantcast

Aristoteles, un libro e una birra dalla Longobarda al Birrivico foto

Venerdì 4 giugno, alle 20.30, Urs Althaus, l'Aristoteles della Longobarda, presenterà il suo libro e una birra speciale al Birrivico di Como

“Aristoteles, ma dove vai? Tu mi vuoi rovinare a me, tu sei la mia unica speranza! Tu devi stare sempre con me, io ti voglio bene!”. Con queste parole accorate, in una scena del film “L’Allenatore nel Pallone”, Oronzo Canà (Lino Banfi) implora il bomber Aristoteles (Urs Althaus), scoperto nei bassifondi di Rio grazie a due procuratori sui generis (Gigi e Andrea), a superare la saudade e restare con lui, per salvare la mitica Longobarda dalla recessione in B. Un’impresa in cui il numero 16 riesce alla grande, proprio all’ultima giornata, nonostante un presidente corrotto e una squadra non proprio da Champions League.

Oggi, a distanza di quasi 40 anni dalla mitica pellicola, girata nel 1984 da Sergio Martino, Aristoteles torna in Italia grazie a Railroad, birrificio artigianale di Seregno (MB), e lo fa con una sua birra personale, la “Aristoteles” appunto, una Session India Pale Lager da 4 gradi leggera, beverina e perfetta per l’estate, l’ultima delle sei birre che compongono “La Bomberata”, il six pack a tema calcistico che, in precedenza, ha coinvolto personaggi come I Gemelli Filippini, Igor Protti, Bruno Pizzul, Marco Negri e Sandro Tovalieri.

Aristoteles libro e birra al Birrivico

«Avevamo molti nomi sulla lista ma nessuno ci convinceva al 100% – hanno commentato dal Railroad – serviva un personaggio nazional popolare, qualcuno di veramente speciale capace di scaldarci il cuore semplicemente nominandolo. Abbiamo avuto l’idea di contattare Urs Althaus, in arte Aristoteles, che ha subito accettato con grande entusiasmo perché in Italia ha iniziato il suo percorso da attore ed ancora molte persone lo riconoscono per strada, al ristorante e gli chiedono l’autografo. E’ incredibile come questo film e come il suo personaggio sia rimasto così legato all’immaginario nazional popolare, Aristoteles è il vero punk del calcio italiano».

Aristoteles libro e birra al Birrivico

Non solo birra, per Urs Althaus, autore anche di “Io, Aristoteles, il negro Svizzero”, la sua autobiografia edita da Bibliotheka che narra la vita decisamente avventurosa di questo ragazzo di colore che non ha mai conosciuto il padre, che gioca nella serie C svizzera ma si fa male e allora parte per gli USA in cerca di avventura fino aritrovarsi come primo modello di colore sulla rivista GQ e ospite fisso nei mitici party dello studio 54. Urs, il ragazzino che è stato vicino di casa di Pavarotti ed è giunto a Cinecittà grazie ad un incontro casuale in ascensore con Lina Wertmuller che rimane sfolgorata dal suo sguardo e decide che diventerà un attore.

Aristoteles libro e birra al Birrivico

Il libro e la birra “Aristoteles” saranno presentati ufficialmente, in compagnia di Urs Althaus, in un simpatico mini-show, venerdì 4 giugno, al Birrivico di via Borgovico, dalle 20.30 alle 21.45 circa, con uno speciale firmacopie del libro e la degustazione della birra alla spina, disponibile anche in modalità asporto in bottiglia.

Aristoteles libro e birra al Birrivico