Quantcast

Anche quest’anno niente da fare: via i cigni e le uova dal nido del lungolago foto

Un anno fa a Sant'Agostino era stato il lago alto a provocare l'allontanemento. Il dispiacere di tanti comaschi

Ma che peccato…..“. I comaschi che passano in queste ore dal lungolago – di fronte alla biglietteria della Navigazione – si soffermano ad osservare il nido occupato fino a pochi giorni fa dalla coppia di cigni che stava covando le uova deposte oltre un mese e mezzo fa. Inizialmente sei, poi scese a tre e ad una. Ora non ci sono più nè uova nè cigni che hanno abbandonato il nido dopo lunghe settimane di attesa anche da parte di semplici cittadini di passaggio che si sono incuriositi ed hanno sperato in un esito positivo della cova delle uova.

nido dei cigni lungolago di como vuoto niente piccoli

Qualcosa, insomma, sembra essere andato storto anche questa volta tanto che i due cigni – denominati Teo e Cloe – non ce l’hanno fatta a completare l’iter per la nascita dei piccoli. Il nido era stato protetto di recente per evitare problemi con l’innalzamento del lago. Un anno fa – nella zona di Sant’Agostino – il nido era stato spostato in extremis per l’acqua alta. Ma questa cosa, nonostante l’impegno di tanti volontarie  dei veterinari, aveva portato la coppia ad allontanarsi dal nido senza avere l’esito sperato con le uova.