Quantcast

A Faloppio notti-folli dei ragazzini: danneggiamenti e schiamazzi, cinque nei guai foto

Le immagini di alcuni residenti, svegliati dai rumori, e delle telecamere di sorveglianza: incastrati i baby-vandali

Una notte folle, complice forse una libertà eccessiva concessa dai genitori dei protagonisti, tutti minorenni. Cinque ragazzini di Faloppio inguaiati dai filmati di alcuni cittadini, poi prontamente diffusi sul gruppo pubblico del paese ed ai responsabili del gruppo di controllo di vicinato. E per loro, dopo la assurda bravata, i guai e le responsabilità di fronte ai genitori ai quali avevano raccontato di restare a dormire – sabato scorso – a casa di una compana.

faloppio ragazzini danneggiato bar e gelateria esterno immagini telecamere di sorveglianza

Già, tutto vero. Solo che niente nanna per il gruppetto di minorenni, età massima 15 anni da quanto si è appreso. Dopo la cena e un film in compagnia, sono usciti in strada ed hanno iniziato un folle raid:danneggiati apparecchi fuori da una cartoleria – tabaccheria e da una gelateria, assalto pure al cimitero di Camnago e forse anche cartelli bruciati vicino alla chiesa. I protagonisti immortalati anche dalle telecaere di sorveglienza di uno dei negozi assaltati a colpi di mazza e calci. La loro amica avrebbe ripreso le “imprese” dei suoi coetanei, ma sarebbe responsabile tanto quanto loro.

 

I loro comportamenti subito segnalati alle forze dell’ordine: immagini finite anche sul tavlo dei carabinieri. Ma nel frattempo quei fotogrammi-choc (che vi riportiamo qui) hanno messo sul chi va là i genitori dei cinque: sono già stati identificati tutti. In attesa di ulteriori provvedimenti delle forze dell’ordine a loro carico e dei commercianti presi di mira se decideranno – come legittimo – di chiedere il risarcimento dei danni subiti.