Quantcast

Faloppio ed Uggiate, la Finanza sequestra beni per 600.000 euro al contrabbandiere foto

L'uomo ha intestato tutto il suo patrimonio immobiliare ai familiari tra cui una villa di pregio. Le accuse contestate.

Operazione della Guardia di finanza di Olgiate Comasco che ha provveduto a porre sotto sequestro preventivo i beni patrimoniali di un noto contrabbandiere comasco indagato dalla Procura della Repubblica lariana per intestazione fittizia di beni. L’inchiesta ha svelato come l’uomo, già più volte segnalato e indagato per associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio di ingenti partite di preziosi e valuta da e per la Svizzera, avesse trasferito in modo fraudolento la proprietà dei suoi beni a soggetti terzi, nello specifico a moglie e figli, per evitare l’aggressione da parte dello Stato ed eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione antimafia.

guardia di finanza pattuglia controllo generico

 

Proprio nel giorno della richiesta del rinvio a giudizio l’uomo aveva provveduto ad intestare l’intero patrimonio immobiliare ai propri congiunti. Di sua proprietà una villa di pregio a Faloppio ed anche un fabbricato residenziale di Uggiate-Trevano. Anche i 3 familiari sono stati indagati in quanto coinvolti, in concorso continuato, nel reato di trasferimento fraudolento di valori. Il valore complessivo stimato del patrimonio sequestrato è di oltre 600mila euro.