Quantcast

Che peccato Roberto: un infortunio lo ferma nella scalata all’Everest, deve tornare a casa foto

L'alpinista di Nesso costretto a rinunciare. Lesione dei legamenti della caviglia e riposo assoluto.

Un infortunio alla caviglia, la variabile meno attesa forse. Ma più insidiosa. Un infortunio, certo, metto fuori gioco Roberto Invernizzi e la sua voglia di salire in cima all’Everest dopo una lunga e meticolosa preparazione. Lo annuncia lo stesso alpinista di Nesso con grande rammarico poche ore fa sulla sua pagina di Facebook. Ecco le sue parole e la dolorosa rinuncia alla salita in vetta.
roverto invernizzi da everest annuncia abbandono tentativo per infortunio
Con grande rammarico saluto il team , troppo dolore alla caviglia per continuare troppo il rischio di vita in altissima quota per me , lo Sherpa e la squadra , ieri sono stato prelevato dal campo base con l’elicottero e portato all’ospedale di Katmandu per i controlli del caso.
Lesione dei legamenti e assoluto riposo , non posso fare altro che tornare a casa.
Con il morale sotto ai piedi lascio questa incredibile avventura , so’ che sarà difficile in futuro riprovarci visto il lungo tempo necessario alla preparazione fisica , mentale ed il costo non indifferente.
Grazie a Furtenback veramente punto di riferimento a livello mondiale per l’organizzazione impeccabile sotto ogni punto di vista.
Grazie ancora a tutti gli amici/fans per il sostegno che non credevo di ricevere.