Quantcast

La Tremezzina dei rockers rivive online con Davide Van De Sfroos, Sench e molti altri

Born in Tremezzina! Quanta musica è nata sulle sponde lariane negli scorsi decenni, non solo Davide Van De Sfroos (che pur è da ascrivere tra gli antesignani), ha bagnato la sua musica nell’acqua di lago. Nomi storici come Potage, Tirlindana e De Sfroos, quelli venuti un po’ dopo, ma che comunque hanno lasciato un segno come i Ciuciakamarononè, tutti “venuti su” nei pochi chilometri tra Argegno e Menaggio. Un’appartenenza laghèe che, venerdì 30 aprile alle ore 21, si farà sentire in diretta sulla pagina facebook  Tremezzina Eventi e sul sito myLakeComo.co nell’incontro Città dei Rockers. Chiacchiere sulla musica in Tremezzina, coordinato dalla giornalista Alice Pini.

“Città dei Rockers”, titolo del brano di apertura della prima audiocassetta dei Potage, è un evento che vuole raccontare una microstoria, quella di una sponda del Lago di Como e dei suoi musicisti. La serata ripercorrerà, attraverso foto, video e altro materiale d’archivio, i luoghi e gli aneddoti di alcune rock band del territorio.

Partecipano al racconto Gino Rava (L.V. Beethoven Group), Sench (Potage), Cknè Ciuciakamarononè, Tirlindana e Davide Van De Sfroos. Attraverso i loro ricordi rivivranno anche altre band nate su quel lago, magari con storie meno lunghe e meno famose, ma che hanno alimentato quella Tremezzina dei Rockers che per il nostro territorio è un po’ come il delta del Mississippi,

Alla serata interviene Mauro Guerra (sindaco di Tremezzina e presidente ANCI Lombardia).

città dei rockers
città dei rockers