Quantcast

In cucina con Mario Antonio, ecco le ricette d’ottimismo del papà di Lurate Caccivio

Più informazioni su

Il cognome Clerici richiama alla mente pentole, cuochi e succulente pietanze, ma nella cucina di Lurate Caccivio il Clerici ai fornelli si chiama Mario Antonio e non è biondo. Come Antonella, fa della convivialità un’ esperienza di condivisione speciale, lei con gli spettatori della tv, lui in famiglia e con chi leggerà “Un papà in cucina” (Lampi di stampa, 110 pag., 6,60 euro), scritto durante i mesi difficili della pandemia di COVID-19, con il proposito di trasmettere un bagliore di speranza e di ottimismo ai lettori.

È l’idea che guida l’autore nel proporre ricette semplici o più complesse, con un comune denominatore: esprimere una varietà di gusti.  Dolce, amaro, aspro. Sono vari i sapori della vita che racconta Mario Antonio perchè le preparazioni che suggerisce sono, infatti, il pretesto per parlare della vita, nelle sue molteplici sfaccettature: padre di quattro figli ormai grandi, da oltre quarant’anni volontario della Croce Rossa di Lurate Caccivio, dopo una vita professionale nel settore tessile, Mario Antonio Clerici ha affrontato, come tutti, momenti molto positivi, esaltanti, ma si è trovato a fare i conti con gravi lutti delle persone a lui più care e più vicine.

In copertina del libro c’è lui in cucina con la figlia Stefania ed è attraverso la propria famiglia, non meno che con la “grande famiglia” della C.R.I, che l’autore ha saputo rialzarsi nelle fasi più difficili, “contagiando” con la speranza in chi gli era accanto. Appassionante libro di resilienza, anzitutto, “Un papà in cucina” porta in primo piano il valore della condivisione e i numerosi ingredienti che lo rendono speciale: l’amicizia, la partecipazione, l’impegno, il gusto di stare insieme.

«Il lettore, mentre le consulta per preparare una pietanza, sarà anche attratto dalla lettura del ricordo di vita a cui ogni ricetta è collegata» scrive Anna Gargano, sindaca di Lurate Caccivio,
nell’introduzione al volume.

Mario Antonio Clerici, classe 1957, nato e residente a Lurate Caccivio, ha lavorato nel Distretto Tessile comasco, perfezionandosi in ambito fotografico. Tra i primi volontari della C.R.I di Lurate
Caccivio, presta servizio da oltre quarant’anni. Appassionato di giardinaggio, orticoltura e soprattutto di cucina, ama sperimentare sapori nuovi e reinventare i grandi classici della tradizione
gastronomica italiana.

mario antonio clerici libro

“Un papà in cucina. Sapori & saperi di famiglia”, Lampi di Stampa, 110 pagine, 6,60 euro

In vendita on line su www.lampidistampa.it  e  Mondadori store . È anche disponibile al negozio Crai di via Regina Margherita a Lurate Caccivio

Più informazioni su